Fiamm presenta la nuova gamma di batterie auto al piombo

Dopo la fusione con Hitachi, Fiamm celebra la nuova strategia del futuro con le batteria Ecoforce, Titanium, energyCUBE e powerCUBE

31 maggio 2017 - 10:00

Il mondo dell'automotive è in continua evoluzione e quello dell'aftermarket ne asseconda le sfide generando nuovi scenari tra competitors e partners in continuo mutamento. Il settore delle batterie auto, apparentemente consolidato nelle tecnlogie ma sempre in continua evoluzione non è da meno a queste dinamiche e Fiamm, che in questo settore vanta un know how di oltre 70 anni, lo conferma ufficializzando la joint-venture con il gruppo Hitachi Chemical (ne abbiamo parlato anche qui in anteprima) per rafforzare gli asset strategici e il presidio dei mercati di interesse. Non troppo lontano in ordine di tempo dalla presentazione della nuova gamma di batterie presso un'importante fiera biennale dell'automotive aftermarket.

FIAMM-HITACHI Solo qualche settimana fa presso la sede Fiamm Energy Technology di Montecchio Maggiore si è ufficializzata la joint venture tra la multinazinale e Hitachi Chemical  con l'incontro del presidente Nakagawa Misao per definire le strategie del futuro. “Ora che l'accordo con Hitachi Chemical è operativo, Fiamm è maggiormente strutturata per accogliere la sfida della globalizzazione” – ha dichiarato Nakagawa. Attraverso questo accordo Hitachi Chemical si avvarrà degli stabilimenti produttivi e della rete di vendita Fiamm in Europa, dove il Gruppo con sede in Italia ha una sua solidità nel settore delle batterie al piombo. E infatti proprio a pochi giorni di distanza dal primo incontro in Italia con Misao Nakagawa, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Fiamm l'azienda ha presentato la nuova gamma di batterie per applicazioni aftermarket adatte a diverse tipologie di veicoli.

LA GAMMA Per le auto meno recenti prive di sistemi Start&Stop conferma l'affidabilità delle batterie Fiamm Titanium pro e black. Per le auto invece dotate di sistemi microibridi e Start&Stop la gamma Fiamm Ecoforce con tecnlogie AGM (Amsorbed Glass Mat) e AFB (Advanced Flooded Battery) conta 11 applicazioni specifiche. A completare la gamma di batterie, le declinazioni per i mezzi commerciali o da lavoro con le Fiamm Energy CUBE e powerCUBE pensate per resistere a maggiori cicli di carica/scarica, vibrazionie cicli di scarica profonda. Più indicata per scooter, moto e mezzi per il tempo libero è invece la gamma FIamm Motor Energy.

I NUMERI DELLE BATTERIE FIAMM Il fatturato del 2016 si è attestato su 410 milioni di euro, con 830 mila batterie vendute insieme ai sistemi Start&Stop che a fine 2016 hanno registrato un milione e 300 mila pezzi, con una crescita del 9% rispetto al 2015.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage

Mercato Aftermarket: +13.6% nel primo semestre 2022

Dacia Duster con spia ESP e Servosterzo accese: cosa fare