Batteria AGM o al gel: come riconoscerle e cosa cambia

Batteria AGM e al gel: come riconoscerle e a cosa servono quando si deve cambiare una batteria auto scarica

28 settembre 2020 - 15:11

Le differenze tra batterie al piombo, EFB e AGM non sempre sono chiare a tutti gli automobilisti quando è necessario cambiare una batteria scarica. Pur essendo ormai piuttosto diffuse soprattutto sulle auto con Start&Stop e microibride, c’è sempre il rischio di montare una batteria sbagliata se non si controlla il libretto dell’auto. La confusione è ancora maggiore quando si parla di batterie AGM e al gel. Ecco come riconoscerle e cosa cambia.

BATTERIE AUTO SENZA MANUTENZIONE, SIMILI MA PROFONDAMENTE DIVERSE

La batteria AGM e quella al gel sono molto simili tra loro per alcuni aspetti costruttivi e vantaggi, ma hanno enormi differenze nell’applicazione. Entrambe le batterie si definiscono senza manutenzione, sono del tipo VRLA (Valve Regulated Lead Acid), quindi non hanno bisogno di rabbocchi di acqua distillata. La tecnologia costruttiva permette ad entrambe le batterie di poter essere montate in posizioni più complesse rispetto alle batterie al piombo tradizionali (che non vanno inclinate). Ecco le differenze principali secondo uno dei maggiori produttori di batterie automotive. Nel video qui sotto invece cosa cambia tra batterie al piombo, EFB e AGM e quando si può montare una batteria diversa.

BATTERIA AGM E AL GEL: COSA CAMBIA

Le batterie al gel sono molto simili per costruzione alle batterie al piombo con acido libero, nel senso che l’elettrolita circonda gli elettrodi. A differenza delle batterie convenzionali però l’elettrolita è contenuto in un composto gelatinoso a base di acido silicico. Grazie a questa caratteristica le batterie al gel possono resistere a vibrazioni e tollerano anche posizioni di montaggio inclinate senza fuoriuscita di acido.

Nella batteria con la sigla AGM (come spiega il video, sta per Absorbent Glass Mat) l’elettrolita è in un feltro assorbente in fibra di vetro. Anche la batteria AGM è a tenuta stagna e per questo può essere montata in posizioni inclinate senza problemi. Rispetto alla batteria di avviamento convenzionale, la batteria AGM resiste al triplo dei cicli di ricarica.

MONTARE UNA BATTERIA AUTO AL GEL O AGM

Batteria AGM e al gel, quindi, sono molto simili, ma non si possono sostituire l’una all’altra e il motivo sta nella quantità di corrente che la batteria è in grado di erogare, il cosiddetto “spunto”. L’elevata corrente di avviamento a freddo rende la batteria AGM la scelta corretta per le auto con start-stop e recupero dell’energia in frenata. Si può anche montare in sostituzione a una semplice batteria EFB sulle auto con sistema start-stop e fabbisogno elettrico aumentato dall’utilizzo di accessori a bordo. Una batteria al gel convenzionale è realizzata per essere una batteria di alimentazione e non è adatta come batteria di avviamento neppure sulle auto tradizionali.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Come sono fatti il cilindro e la canna

Cambio gomme invernali 2020: gli errori da non fare

Consiglio acquisto auto 7 posti: budget fino a 25.000 euro