Mercedes Curve Tilting e l'auto si inclina come una moto

Mercedes Curve Tilting e l'auto si inclina come una moto Il nuovo sistema sviluppato da Mercedes e disponibile sulla Classe S Coupé

Il nuovo sistema sviluppato da Mercedes e disponibile sulla Classe S Coupé, contrasta gli effetti della forza centrifuga, aumentando il comfort

17 Giugno 2014 - 07:06

Come aumentare il comfort di marcia, limitando al minimo quella sensazione, per molti sgradevole, di essere spinti verso l'esterno dell'auto durante le curve? Semplice, inclinando l'auto stessa verso l'interno della curva, come se fosse un motoscafo o, se preferite, una moto. Si chiama 'curve tilting' ed è il nuovo sistema inventato da Mercedes per mitigare gli effetti della forza centrifuga. È una novità assoluta per la produzione di serie e si potrà ordinare a partire dal 14 luglio in combinazione con l'assetto Magic Body Control, sui modelli a trazione posteriore. Lo scopo del sistema, precisa Mercedes, non è raggiungere maggiori velocità in curva, ma aumentare il piacere di guida. Infatti, la 'curve tilting function' si può attivare con l'interruttore dell'ABC (Active Body Control) a velocità comprese tra 15 e 180 km/h.

L'ECCELLENZA DELLA CLASSE S – Il perché far debuttare un sistema come questo sulla S Coupé, lo spiega Thomas Weber, Responsabile Ricerca e Sviluppo di Mercedes-Benz “Da sempre questa grande coupé è la punta di diamante della gamma Mercedes-Benz – ha dichiarato Weber – Con innovazioni come la 'curve tilting function' la nuova Classe S sottolinea ancora una volta la propria vocazione all'eccellenza dal punto di vista tecnologico”.

COME FUNZIONA – Il sistema, riconosce le curve attraverso una telecamera stereoscopica dietro al parabrezza, che rileva la curvatura della strada nella zona antistante la vettura fino a 15 metri e grazie al sensore di accelerazione laterale del sistema ABC. Tecnicamente, a seconda del tratto percorso in curva, il punto di intersezione delle molle di acciaio degli ammortizzatori telescopici ABC viene sollevato da un lato della vettura e abbassato dall'altro mediante l'impiego di cilindri 'tuffanti'. In questo modo percorrendo la curva la vettura si inclina automaticamente e in modo continuo per alcuni secondi, a seconda della curvatura della strada e della velocità istantanea. L'effetto percepito è ancora più intenso rispetto all'inclinazione visibile, poiché la posizione che la vettura normalmente assumerebbe sarebbe inclinata verso l'esterno.

IL MAGIC BODY CONTROL – Su tutte le Classe S, coupé e berlina, è possibile riconoscere in anticipo di 15 metri le irregolarità del fondo stradale con il Magic Body Control, a cui la telecamera stereoscopica del Road Surface Scan (funziona con la luce diurna fino a 130 km/h) invia i segnali relativi alla strada. Così l'elettronica di gestione provvede a regolare l'assetto in anticipo a seconda della situazione, caricando o scaricando a livello individuale ogni singola ruota mediante il circuito idraulico attivo. Ma alla base di tutto c'è l'Active Body Control. I quattro ammortizzatori telescopici sono regolati singolarmente e di continuo Le informazioni relative alla situazione di marcia vengono inviate alla centralina da diversi sensori di accelerazione, da sensori di livello situati in corrispondenza dei bracci oscillanti e da segnali FlexRay. Inoltre vengono elaborati i segnali relativi alle valvole servoidrauliche dell'asse anteriore e posteriore, per un corretto dosaggio dei flussi di lubrificazione. Con una pressione idraulica fino a 200 bar sempre a disposizione, l'ABC è in grado di stabilizzare l'auto in pochi secondi e per questo fa a meno delle barre stabilizzatrici. 

Commenta con la tua opinione

X