Led ultrasottili in auto: Federal-Mogul presenta la tecnologia NovaLens

Led ultrasottili in auto: Federal-Mogul presenta la tecnologia NovaLens Le nuove plafoniere a led con lenti NovaLens saranno ultrasottili

Le nuove plafoniere a led con lenti NovaLens saranno ultrasottili, diremo addio alle ingombrati gobbe nel rivestimento del tetto.

30 Aprile 2012 - 08:04

Dopo lo sviluppo delle luci a led interne a sfioramento, Federal-Mogul rilancia puntando ancora sulle luci a basso consumo energetico per l'abitacolo dell'auto e lo fa presentando le luci a led ultrasottili con tecnologia NovaLens.

PIU' SPAZIO E CREATIVITA' – La plafoniera sviluppata nel Lighting Technical Centre di Ann Arbor, nel Michigan, uno dei 18 centri tecnici mondiali di Federal-Mogul, sarà spessa 12 mm cioè circa il 60% in meno delle plafoniere che illuminano le auto prodotte fino ad oggi. Anche se nell'ordine di alcuni millimetri, una bazzecola se rapportata al volume interno di cui è capace un'auto, il guadagno di quasi due centimetri in altezza concede più ampi margini di progettazione dei veicoli con posizioni rialzate dei sedili e tetti più bassi, focalizzando la giusta attenzione sulla sicurezza dei passeggeri in caso di ribaltamento dell'auto. Ramzi Hermiz, vice Presidente di Federal-Mogul, spiega l'imponenza di questa tecnologia prossima al lancio: “Con profili tipici di 30 mm o anche maggiori, le dimensioni di un sistema d'illuminazione per interni sono state a lungo un fattore limitativo per i costruttori di veicoli. La nostra nuova lampada è spessa solo 12 mm, cosa che dà ai costruttori uno spazio extra di 18 mm e consente loro scelte stilistiche più appropriate”.

ILLUMINAZIONE UNIFORME – La vera rivelazione delle nuove luci a led ultrasottili per abitacolo di Federal-Mogul sta nella lente NovaLens che a differenza delle lenti impiegate nelle lampade tradizionali non produce punti caldi. La lente NovaLens è caratterizzata da particolari geometrici che variano in forma, profondità e posizione, secondo la distanza che li separa dal led più vicino, riflettendo e rifrangendo la luce emessa dai led posti sul lato opposto della lampada. Sul lato esterno della lente, invece, delle scanalature ottiche parallele distribuiscono uniformemente la luce nei punti dell'abitacolo che si desidera illuminare e questo ha permesso la riduzione dei led impiegati nelle lampade incrementando l'efficienza d'illuminamento rispetto alle lampade convenzionali ma riducendo i consumi (fino a 2 W contro 10 W delle lampade a incandescenza). L'Azienda dichiara avviate le trattative con diversi Costruttori Auto in tutto il mondo, intanto vedremo se i colossi del settore lighting automotive resteranno in disparte a guardare.

Commenta con la tua opinione

X