Vw inaugura l'impianto di Chattanooga, primo negli Usa

Lavoro per 12 mila persone (indotto compreso) e 150 mila vetture annue. Questi i numeri del nuovo eco-stabilimento inaugurato dalla casa tedesca nel Tennessee

3 giugno 2011 - 7:00

p { margin-bottom: 0.21cm; 

Il gruppo Volkswagen ha inaugurato qualche giorno fa il suo nuovo stabilimento di Chattanooga (Stato del Tennessee), il primo negli Stati Uniti, dove a regime verranno prodotti 150 mila vetture l'anno, l'85% delle quali saranno del Passat.

POCA ACQUA E POCA ENERGIA – L'impianto, la cui costruzione era iniziata nel 2009, ha una superficie di 5,6 km2 e secondo la casa è stato realizzato con un'attenzione particolare all'eco-compatibilità. Sotto questo aspetto, quindi, vanta numerose caratteristiche interessanti. L'intero impianto di illuminazione si avvale di lampade a basso consumo con quelle esterne a led e, unitamente al sistema d'accensione che sfrutta dei sensori di movimento, consente un consumo di elettricità inferiore del 20% rispetto a quello di stabilimenti di dimensioni paragonabili. Il sistema di raccolta dell'acqua piovana e quello di verniciatira delle auto, il primo al mondo che non utilizza acqua per l'applicazione dello strato finale trasparente sulle carrozzerie, permettono un'uguale percentuale di risparmio nell'utilizzo delle risorse idriche. Il sistema di verniciatura offre anche un consistente abbattimento delle emissioni di CO2 poiché non utilizza riempitivi (i cosiddetti “filler”). Grazie a tutte queste misure, l'impianto di Chattanooga, che ha richiesto circa un miliardo di dollari d'incestimenti, rientra negli standard americani LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) che stabilisce i criteri che gli edifici devono soddisfare per il massimo rispetto dell'ambiente.

NUOVI POSTI DI LAVORO – Annessi all'area dello stabilimento ci sono anche gli otto impianti utilizzati dai fornitori esterni. Le maestranze assunte direttamente da Volkswagen ammontano attualmente a 1.700 unità che diventeranno 2 mila quando la produzione delle vetture andrà a regime. Il settore della componentistica, invece, secondo Volkswagen creerà nella zona altri 10 mila preziosi posti di lavoro.

OBIETTIVI PIÛ RAGGIUNGIBILI – Martin Winterkorn, presidente del gruppo Volkswagen, ha rilasciato una dichiarazione durante la cerimonia d'inaugurazione: «Volkswagen è ora presente negli Stati Uniti come costruttore locale. Siamo orgogliosi di far parte del mondo dell'auto di questo grande Paese, non soltanto come produttori o lavoratori, ma anche come amici e buoni vicini della popolazione della zona». Secondo i piani della casa, l'impianto di Chattanooga le permetterà di raggiungere l’obiettivo di incrementare le vendite negli Stati Uniti fino a oltre un milione di vetture l’anno entro il 2018, con una quota di mercato prevista intorno al 6%.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Frenata automatica: ancora molti limiti nei test AAA da 50 km/h

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)