Volvo Pedestrian Airbag: ecco come funziona

La recensione del nuovo sistema di airbag Volvo per la protezione dei pedoni

28 maggio 2012 - 7:00

Gli airbag li conosciamo tutti. Da sempre salvano la vita a milioni di automobilisti in tutto il mondo. Ma avete mai pensato che quello stesso pallone ad aria potesse salvare la vita di un pedone? Volvo si. Il costruttore svedese, da sempre pioniere nel campo della sicurezza automobilistica (le prime cinture di sicurezza a 3 punti sono state inventate e introdotte di serie proprio da Volvo nel 1959) ha annunciato a Ginevra di aver messo a punto un sistema di airbag per i pedoni in grado di ridurre gli effetti dell'impatto con la vettura in caso di crash. 

STATISTICHE – In Cina il 25% delle vittime della strada sono pedoni, in Europa il 14%, mentre negli USA il 12%. Un numero elevato, invece, sono i feriti. L'impatto con la carrozzeria può determinare ferite gravi soprattutto alla testa causate dall'urto contro 3 punti critici del veicolo: cofano, bordo inferiore del parabrezza e montante. Tenendo ben presente questi dati, gli ingegneri del Centro Sicurezza Volvo di Göteborg, hanno iniziato lo sviluppo di questa rivoluzionaria tecnologia.

COME FUNZIONA? – 7 sensori integrati nella parte anteriore del veicolo, un'unita di controllo e un airbag in grado di aprirsi istantaneamente in caso di necessità. Questi i componenti fondamentali del sistema. Vediamo nel dettaglio il funzionamento: durante la marcia i sensori comunicano costantemente con l'unita di controllo e col Pedestrian Detection. L'unita di controllo registra e valuta ogni singolo segnale ricevuto dai sensori e dalla telecamera. Nel caso il segnale trasmesso indichi l'avvicinarsi ad un ostacolo compatibile con forma e dimensioni di una gamba umana, immediatamente l'airbag, inserito nel cofano, viene rilasciato. In che modo? E' presto detto: all'interno del cofano sono inseriti dei dispositivi pirotecnici di sollevamento (simili a questi) in grado di alzare la lamiera per permettere la fuoriuscita dell'airbag. Durante il processo di gonfiaggio del “pallone” (pochi millesimi di secondo), il cofano viene ulteriormente alzato di 10 cm. restando in posizione sollevata (il divario permette una deformazione controllata in caso di impatto). L'airbag svolge una doppia funzione: solleva il cofano per aumentare la distanza dalle parti rigide del motore; ammortizza l'impatto intorno alle 2 zone sensibili del parabrezza e del cofano coprendo la cavità dei tergicristalli, circa 1/3 del parabrezza e la parte inferiore dei montanti. Il sistema è attivo a velocità comprese tra i 20 e i 50 Km/h. Secondo Volvo, circa il 75% di tutti gli incidenti che coinvolgono pedoni avviene a velocità comprese entro i 40 Km/h.

CONCLUSIONI – “Abbiamo sviluppato questa tecnologia effettuando simulazioni al computer utilizzando una grande varietà di configurazioni di forme e dimensioni di teste e gambe umane.” racconta Thomas Broberg, senior Technical Advisor Safety di Volvo. Il sistema “Pedestrian Airbag Technology” verrà proposto sulla nuova Volvo V40 in uscita a fine anno. “Siamo orgogliosi di poter offrire una vettura con un airbag per i pedoni.” questo il commento di Thomas Broberg. Non ci resta, quindi, che attendere l'arrivo della nuova Volvo V40 per saggiare la bontà di questo dispositivo. Nel frattempo potete farvi un'idea del funzionamento guardando il video qui di seguito.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?