Volvo inizia la sperimentazione della guida autonoma

100 auto a guida autonoma circoleranno per le strade di Göteborg

3 dicembre 2013 - 10:01

La sperimentazione della guida autonoma arriva anche in Europa e lo fa in grande stile. Dopo le famose Google Car che girano per alcuni stati americani, come il Nevada, il primo costruttore europeo a sviluppare il progetto nel Vecchio Continente sarà Volvo. La casa svedese ha sempre fatto della sicurezza uno dei suoi punti di forza e ritiene le auto a guida autonoma un ottima soluzione per diminuire gli incidenti. Per questo, una squadra di 100 Volvo a guida autonoma inizieranno a percorrere le strade di Göteborg. Le auto useranno l'area urbana come “campo di prova”, circolando su strade pubbliche in condizioni di traffico quotidiano.

DRIVE ME – Volvo ha chiamato questo progetto Drive Me e lo ha presentato ieri descrivendolo come una delle soluzioni per la mobilità sostenibile. L'iniziativa ha riscosso molto successo, visto che tra i partner della sperimentazione c'è lo stesso governo svedese (tramite l'autorità per i trasporti), la città di Göteborg e il Lindholmen Science Park, un parco scientifico che ha come temi principali i trasporti e la mobilità. Gli obiettivi sono ambiziosi, la Svezia e Volvo vogliono essere leader nello sviluppo della mobilità futura. Per questo, il progetto vuole delineare i vantaggi che le auto a guida autonoma possono portare, sia in termini di sicurezza, che di efficienza e riduzione del traffico. Contemporaneamente verranno studiate anche le infrastrutture necessarie.

LA MOBILITA' DEL FUTURO – Håkan Samuelsson, Presidente Volvo, ha dichiarato che la sperimentazione pubblica sarà indispensabile per capire questa nuova tecnologia e le sfide che pone, tutto ciò senza tralasciare i clienti e le loro impressioni durante la guida sulle strade pubbliche. Infatti, il programma si dipana su circa 50 chilometri di percorsi abituali dei pendolari, dove molto spesso di verificano ingorghi, ma dove sono anche presenti diverse aree di sosta che possono essere utilizzate in caso di imprevisti o avarie delle auto. Secondo Volvo l'auto a guida autonoma  “Darà benefici a tutti gli utenti e cambierà la nostra percezione delle automobili, ma anche il modo di organizzare gli spostamenti, sia quelli quotidiani che quelli a medio e ampio raggio”.

ARRIVANO NEL 2017 – Ma il percorso che porterà le auto a guida autonoma nei saloni dei concessionari è ancora lungo. Dal prossimo anno tutte le nuove Volvo avranno la piattaforma SPA (Scalable Product Architecture) che servirà come base per tutte le funzioni che verranno implementate nel corso degli anni. La prima Volvo ad adottarla sarà, nei prossimi mesi, la nuova XC90. La sperimentazione tecnica inizierà nel 2014 e in contemporanea saranno svolte delle indagini di mercato per conoscere il “feeling” degli automobilisti verso la guida autonoma. Le prime auto arriveranno nel 2017 e saranno in grado di fare tutto da sole. Secondo Volvo i guidatori potranno comunque prendere il controllo ogni volta che vorranno, soprattutto per sentirsi a  proprio agio nelle situazioni più delicate. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto abbandonate suolo pubblico privato

Auto abbandonate: come rimuoverle dal suolo pubblico e privato

Guard rail non a norma: Comune di Roma condannato in appello

Guai in Italia per FCA: l’accusa del Fisco di aver “nascosto” 5 miliardi