Volkswagen Polo BlueMotion: per due grammi (di CO2) in meno…

Volkswagen Polo BlueMotion: per due grammi (di CO2) in meno… Comprereste un'auto con una dotazione povera perché inquina un'inezia in meno di una che costa la stessa somma? Ecco le stranezze del listino

Comprereste un'auto con una dotazione povera perché inquina un'inezia in meno di una che costa la stessa somma? Ecco le stranezze del listino

22 Settembre 2010 - 05:09

Esaminando i (complicatissimi) listini delle case automobilistiche con un po' d'attenzione, si scoprono a volte bizzarrie che a una lettura più superficiale non erano saltate all'occhio.

Certo tardivamente, noi ne abbiamo scoperta una che riguarda la Volkswagen Polo e, più precisamente, la versione 1.2 TDI DPF BlueMotion, declinata a sua volta in due sotto-versioni battezzate “87g” e “89g” in omaggio alle rispettive emissioni di CO2 allo scarico, che sono appunto di 87 e 89 g/km. Entrambe sono un po' le portabandiera della vocazione ecologica della casa tedesca e sono in listino allo stesso prezzo di 16.475 euro, ma la versione da 87g è penalizzata da una forte limitazione nella gamma di accessori ordinabili a richiesta.

Quella più appariscente è legata al fatto che la “87g” non si può avere a cinque porte, ma la lista degli equipaggiamenti che non si possono avere neppure pagando è chilometrica e preferiamo riportarla nei dettagli: cerchi in lega, dispositivo easy entry, ruota di scorta in acciaio o lega, sedile passeggeri regolabile in altezza con cassetti portaoggetti sotto i sedili anteriori, tetto panoramico elettrico, sedili sportivi riscaldabili, chiusura centralizzata con comando a distanza, specchietti retrovisori esterni regolabili e riscaldabili elettricamente, navigatore satellitare NRS 310, predisposizione multimediale, predisposizione per cellulare, radio RCD 210 o RCD 310 o RCD 510 e, infine, airbag laterali posteriori a tendina.

Particolarmente fastidioso appare l'obbligo di rinunciare agli airbag posteriori a tendina, ma ce ne sono altri che non sono da meno (chiusura centralizzata e specchietti regolabili elettricamente). In pratica, in cambio del vantaggio di minori emissioni di due soli grammi di CO2 allo scarico rispetto alla versione “89g”, la “87g” impone rinunce a nostro parere inaccettabili, compresa quella degli airbag che influisce negativamente sulla sicurezza.

Domanda: considerato che costa come l'altra,  vale davvero la pena acquistarlaper due miseri grammi di CO2 in meno?

2 Commenti

500L
20:30, 23 Settembre 2010

Nella lista spicca la “predisposizione per cellulare”. Se si tratta di un dispositivo per utilizzare il cellulare a mani libere, la sua mancanza sarebbe altrettanto grave di quella degli airbag a tendina.

mypoloblue
14:09, 24 Settembre 2010

La versione 87g è stata inserita per motivi di marketing, uscendo negli spot commerciali con dei numeri inarrivabili per la concorrenza. Nella pubblicità poi si perde la distinzione dei modelli e il messaggio che resta è che una polo ha consumi “fino a…” ed emissioni “da…”.In verità della versione 87g non verranno prodotte che unità.

X