Volkswagen al Salone di Ginevra 2013: tante novità per diversi segmenti

La prerogativa per Volkswagen a Ginevra: sportività ed impatto Zero

5 marzo 2013 - 9:00

Allo stand Volkswagen del Salone di Ginevra 2013 sarà un concentrato di novità. Saranno in tutto nove le novità pronte al lancio: si parte con il segmento delle utilitarie campeggiato dalla variante “crossover” di Up! che si chiamerà Cross Up!, si prosegue poi con Polo R, passando per il segmento delle berline compatte con Golf nelle varianti GTD, GTI, 4Motion, Blue Motion ed elettrica nelle versioni definitive, Golf Variant per quanto riguarda le familiari compatte e si conclude con una novità assoluta: il debutto ufficiale di  Volkswagen XL1: una vettura a propulsione ibrida.

CROSS UP! – Cross Up! si era già fatta vedere in diverse occasioni e pure in Italia all'edizione 2011 del Motor Show di Bologna. Questo modello a Ginevra si mostra nella sua veste definitiva e si contraddistingue per i fascioni laterali proposti pure nell'anteriore e posteriormente oltre anche alla sua notevole altezza da terra. Per quanto riguarda il suo listino non ci saranno assolute novità,  rimarrà quello delle Up! attualmente in gamma con un prezzo che partirà dai 13.925 Euro.

POLO R – La piccola compatta tedesca Volkswagen Polo si mostra con un look decisamente sportivo, quasi all'estremo delle capacità di Volkswagen circa i suoi modelli “cattivi”. La Polo R  non è altro che la variante stradale rispetto alla vettura che da poco ha preso parte nelle competizioni WRC. Non sarà una vettura per tutti poiché è prevista in serie limitata: si tratta di 2500 esemplari. Sotto il cofano pulsa un 2.0 TSI da 220 cavalli e la trazione sarà anteriore. Il debutto è annunciato per settembre di quest'anno con un prezzo di circa 33.900 Euro.

GOLF GTD E GTI – La Nuova Volkswagen Golf GTD è spinta da un 2.0 turbodiesel forte di una potenza di 184 cavalli. Per quanto ne concerne il suo debutto nelle concessionarie è ancora un dato sconosciuto come anche il prezzo d'attacco. La variante sportiva della Golf VII è quella che ad oggi ancora manca in listino. Viene presentata a Ginevra la versione GTI caratterizzata da cerchi in lega da 17, 18 e 19 pollici. Il motore in questione è un 2.0 di cilindrata TFSI da 220 cavalli ed il prezzo di partenza sarà di 28.000 Euro.

GOLF 4MOTION – Sarà esposta al pubblico anche la versione a quattro ruote motrici che riprenderà la sigla 4Motion come da tradizione. La tecnologia prevede il giunto Haldex che ne trasferisce la coppia alla ruota che più ha aderenza specialmente in tratti di curve, come ad esempio i tornanti. Le motorizzazioni disponibili per questa versione saranno i 1.6 diesel da 105 cavalli e i 2.0 sempre a gasolio con una potenza di 150 cavalli. Il prezzo è ancora indicativo sui 28.000 Euro.

GOLF BLUEMOTION – Già la sigla BlueMotion ha da sempre determinato che questo è un modello di Casa Volkswagen volto all'abbattimento dei consumi e al pieno rispetto dell'ambiente. Sarà infatti ancora un'occasione per proporre la settima generazione della compatta media dotata di un 1.6 a gasolio da 110 cavalli che dichiara consumi di 3.2 litri ogni 100 chilometri percorsi nel misto. Il prezzo indicativo si aggira attorno ai 22.000 Euro.

e-GOLF – Rimanendo in tema di vetture che ne rispettano a pieno l'impatto ambientale Volkswagen propone Golf nella variante elettrica che prenderà la denominazione di e-Golf. Questa si scosterà per alcuni dettagli estetici circa le altre Golf in gamma ed il propulsore elettrico avrà una potenza di 115 cavalli con una velocità massima bloccata a 135 km/h per contenere il consumo dell'efficienza delle batterie. La dirigenza Volkswagen ha decretato un'efficienza massima attorno ai 175 chilometri ed il prezzo si aggirerà attorno ai 40.000 Euro.

GOLF VARIANT – Fa il suo debutto ufficiale la nuova generazione di Golf Variant: la station wagon compatta del brand tedesco. Il design è chiaramente ripreso dall'innovativo family-feeling lanciato da Golf quindi con linee più squadrate rispetto al modello in listino ad oggi. Le motorizzazioni non subiranno cambiamenti rispetto a quelli che equipaggiano la berlina compatta dalla quale proviene ed i prezzi sono ancora sconosciuti, in attesa che siano dichiarati in occasione della presentazione alla kermesse elvetica.

XL1 PLUG-IN HYBRID – La Volkswagen XL1 era stata avvistata più volte in numerosi eventi automobilistici e pure in diverse prove su pista: ricordiamo che il progetto nacque ben dieci anni fa. La propulsione ibrida parla di un motore da 0.8 litri da 48 cavalli associato ad un elettrico da 27 cavalli. Il peso della vettura è davvero minimo, si parla di 795 chilogrammi ed è questo che ne ha aiutato le prestazioni ad aggirarsi sui 111 chilometri con un litro. Si tratta quasi di un'ibrida al 100% poiché il serbatoio del gasolio è di appena 10 litri. Questa sarà una vettura prodotta in serie limitata: si parla di 50 vetture e ad oggi non è ancora stato annunciato il prezzo d'attacco.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?