Vicenza – Ztl violata, quasi 17 mila multe

E sono 23 al mese le sanzioni per l'ordinanza anti-prostituzione. L'attività nel 2009 della polizia municipale presentata alla festa per il 182? anniversario

12 giugno 2010 - 21:41

E sono 23 al mese le sanzioni per l'ordinanza anti-prostituzione. L'attività nel 2009 della polizia municipale presentata alla festa per il 182? anniversario

VICENZA—Calano gli incidenti stradali e le sanzioni per gli eccessi di velocità, aumentano le sanzioni per l’ordinanza anti-lucciole e i ritiri della patente legati anche all’abuso di alcol. Su tutti spicca il dato delle multe per il passaggio non autorizzato nella Ztl (Zona a traffico limitato): 16.886 verbali al 31 dicembre scorso, corrispondenti al 25 per cento delle 66.940 sanzioni elevate dalla polizia locale nel 2009. La polizia municipale, in occasione del suo 182esimo compleanno, ha tracciato il bilancio dell’attività nell’anno scorso indicando anche come, dal 1999 ad oggi, siano variati i numeri assoluti delle violazioni accertate, passate dopo dieci anni da 44 mila a 77 mila. Tre, per il comandante Cristiano Rosini, gli aspetti caratterizzanti l’attività del 2009: la Ztl; la realizzazione della nuova centrale operativa; l’attuazione delle nuove disposizioni in materia di sicurezza pubblica. «Su tutto la nuova centrale operativa – ha spiegato Rosini – è capace di gestire al meglio le richieste d’intervento effettuate dal cittadino col personale a disposizione sul territorio. Finora 6.254 gli interventi disposti e registrati. Ma la centrale è solo la base di partenza. Non è la rincorsa all’ultima moda tecnologica, ma è una necessità per migliorare l’operatività degli agenti sul territorio ».

 

I dati sul fronte stradale parlano di un calo di quasi la metà delle sanzioni per eccesso di velocità(-46%), che già erano calate del 70% fra il 2007 e il 2008, ma aumentano del 36% i ritiri della patente per guida in stato di ebbrezza, ma anche per mancato rinnovo del documento. Sulla sicurezza urbana, attraverso le ordinanze comunali relative al «decoro cittadino» l’anno scorso sono stati elevati 143 i verbali per consumo di alcool su suolo pubblico (130 nel 2008) e 46 per ubriachezza molesta (61 l’anno prima). Ben 271 quelli le per l’ordinanza anti-prostituzione, praticamente 22,5 al mese, che si aggiungono a 67 già elevati nel 2010 fino a fine maggio scorso. L’ordinanza anti-bivacco, ha contato 43 sanzioni, mentre sono state 278 quelle per l’ordinanza anti-accattonaggio (85 nel 2008). «Abbiamo chiesto molto al nostro Corpo – ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza, Antonio Dalla Pozza – ma la risposta è sempre stata adeguata alla richiesta. E perciò abbiamo cercato di risolvere alcuni problemi evidenziati, investendo in questi due anni di amministrazione cifre importanti su progetti specifici. La polizia locale continua ad essere vicina ai cittadini, assumendo i nuovi compiti che le modifiche normative e l’evoluzione della società hanno portato, consapevole del proprio ruolo e delle proprie capacità». In occasione della cerimonia hanno giurato tre nuovi agenti e sono stati conferiti due riconoscimenti a Giuliana Tonin e Gaetano Mosca, distintisi per aver salvato la vita a un infartuato. Un terzo attestato a Vittorio Tessarolo, nonno-vigile in città fino all’inizio dell’anno a partire dall’istituzione del servizio nel 1991.

 

fonte – corrieredelveneto.corriere.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Milano, Area B: sino a 483 mila auto vietate dal 1° ottobre

Brand auto: oltre 1 su 2 ricompra Toyota. La classifica 2022

Polizze RC auto 2022: solo il 14,4% sono stipulate online