Vicenza – Oltre 60 mila multe nel 2009 È un record: +20% in un anno

I NUMERI DELLA POLIZIA LOCALE. Nel corso del 2008 i verbali erano stati 48 mila, già in crescita rispetto al 2007. Incassati circa 3 milioni di euro.

14 gennaio 2010 - 10:01

I NUMERI DELLA POLIZIA LOCALE. Nel corso del 2008 i verbali erano stati 48 mila, già in crescita rispetto al 2007. Incassati circa 3 milioni di euro. Determinante il contributo dato dalle videocamere nella “Ztl”

Più di 60 mila multe in un anno. Poco meno di 3 milioni di euro verbalizzati nel 2009. La contabilità del comando della polizia locale fa un clamoroso balzo in avanti, segnando un incremento del 20 per cento rispetto al 2008. Superare quota 60 mila è un record dalle parti di contrà Soccorso Soccorsetto, anche se il contributo dei vigili in carne e ossa è in linea con il passato. La differenza, allora, dove sta? Il valore aggiunto è maturato negli ultimi sei mesi grazie ai vigili elettronici: le otto telecamere che sorvegliano la zona a traffico limitato, che da sole hanno staccato 14 mila verbali.

I NUMERI. Il 2008 si era chiuso con un deciso incremento nel numero dei verbali, passati dai 43 mila del 2007 a oltre 48 mila. Un più 10 per cento che aveva sorpreso gli stessi addetti ai lavori, impegnati a decrittare le nude cifre per capire se erano i vicentini a essere peggiorati o se erano i vigili ad aver migliorato i pattugliamenti. Statisticamente la gran parte delle sanzioni è generata da violazioni del codice della strada: uso del cellulare, cintura di sicurezza, divieti di sosta (dai marciapiedi agli spazi riservati agli invalidi), limiti di velocità. Già un anno fa, tuttavia, a palazzo Trissino si incominciava a notare l'effetto delle ordinanze per il decoro: le più importanti sono state emanate nell'estate 2008.

IL BOOM. L'assessore alla sicurezza Antonio Marco Dalla Pozza prima minimizza: «L'andamento delle multe è invariato, più o meno costante rispetto all'anno scorso», poi ammette: «Se si eccettua l'effetto distorsivo dovuto alle multe segnalate dalle telecamere della zona a traffico limitato». Basti pensare che nel 2008 nell'area semi-proibita della zona monumentale i vigili avevano messo insieme poco più di 4 mila verbali, più che triplicati nel corso del 2009 con l'attivazione dei varchi elettronici negli otto ingressi della Ztl. In sei mesi sono già stati incassati 450 mila euro, il resto sarà notificato e raccolto nel 2010. Un ultimo dato: la soglia dei 60 mila verbali non è mai stata superata negli ultimi cinque anni.

LE ORDINANZE. In proporzione minore, ma comunque consistente, al boom hanno contribuito anche le ordinanze comunali: il raccolto delle sanzioni è schizzato da 80 mila euro a 130 mila euro, complici le maxi multe da 500 euro introdotte dall'ordinanza anti-prostituzione. E attenzione, perché a breve saranno attivate telecamere anche nel quartiere a luci rosse di viale San Lazzaro: lucciole e clienti sono avvisati.
IL BILANCIO. L'incremento delle multe non avrà ripercussioni sul bilancio comunale: il conto consuntivo conferma quanto inserito nel bilancio di previsione, grazie anche all'attività di recupero di vecchi conti in sospeso. «Nessuna stangata, nessun accanimento, nessuna attività sanzionatoria speciale», ci tengono a sottolineare dal municipio, dove è già tempo di bilancio 2010. Con una incognita: «Quanto frutteranno le telecamere della Ztl a regime?».

Fonte – ilgiornaledivicenza

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Toyota Aygo X Cross: sistemi di assistenza lenti nel test dell’alce

Kia Polonia: cartello su auto nuove, l’accusa dell’Antitrust

Incendi veicoli elettrici a Londra: +300% nel 2021