VAI di Continental: indicato il consumo del battistrada

L'indicatore VAI di Continental segnala il consumo del battistrada e il corretto allineamento delle ruote di autocarri e autobus

26 marzo 2012 - 10:45

Disallineamento delle ruote di autocarri e autobus: un problema che incide pesantemente sui consumi di carburante, e sulla sicurezza stradale. Come prevenirlo? Per la prima volta in Europa, un Costruttore di pneumatici autocarro, la Continental, offre una soluzione al problema: il sistema VAI, un indicatore del consumo del battistrada.

RAPIDO E FACILE  – Con VAI di Continental, assicura il Produttore, è possibile verificare, senza complicate misurazioni elettroniche, il corretto allineamento delle ruote di un autocarro o di un rimorchio già entro i primi millimetri di usura del battistrada. Ovvviamente, il sistema è stato prima testato: le prove sono state effettuate negli Stati Uniti, dove è stato anche brevettato.

PNEUMATICO INNOCENTE – Un veicolo è allineato quando i componenti dello sterzo e le sospensioni sono ben fissati, mentre pneumatici e ruote sono disposti correttamente. Se si evidenzia un'usura irregolare del battistrada, sul banco degli imputati non ci vanno gli pneumatici per trasporto di merci o persone: anche le migliori gomme non possono contrastare gli effetti di un errato allineamento delle ruote. Il problema è il disallineamento o l'errato angolo di campanatura. Ma l'indicatore VAI, composto da una serie di lamelle di diversa profondità (1 mm; 2,5 mm; 4 mm) collocate a specchio sulla spalla dello pneumatico, consente di rilevare visivamente se c'è un'usura irregolare derivata da un difetto di allineamento.

USURA – Dopo poche migliaia di chilometri, è già possibile un confronto visivo fra gli indicatori posti sui fianchi degli pneumatici che si trovano sullo stesso asse: il livello della gomma è lo stesso su entrambe le gomme? Se sì, non c'è nessuno scompenso. Se invece ce n'è uno in cui il consumo è stato maggiore, il disallineamento è certo. L'indicatore VAI, garantisce il Costruttore, rende visibile eventuali problematiche di allineamento ancor prima che l'usura dei pneumatici sia evidente: così le gomme non si rovinano. Ne consegue un beneficio economico alla flotta (grazie a una maggiore durata degli penumatici), riducendo il consumo di carburante grazie alla minor resistenza al rotolamento. Ultimo ma non ultimo, viene salvaguardata la ricostruibilità della carcassa.

SENZA COSTI – La Continental offrirà il nuovo sistema VAI come standard sui pneumatici autocarro della Generazione 2 per lunghe percorrenze destinati ad assi sterzanti nelle dimensioni 315/70 R 22.5 – versione standard e XL – e 355/50 R 22.5. Non è previsto alcun costo aggiuntivo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto usate certificate: le garanzie di Ford Approved

10 errori da non fare con l’importazione auto dall’estero

Le 10 auto usate economiche con più km vendute a gennaio 2020