Una bevuta estiva? Può costare carissima

Chi alza troppo il gomito e poi guida, rischia grosso in termini di sicurezza e multe

27 luglio 2012 - 6:00

Come resistere a un'allegra bevuta in compagnia, magari con un falò sulla spiaggia? D'estate sono numerose le occasioni per fare baldoria, con una birretta o un bicchierino d'accompagnamento, o con un happy hour alcolico. Ma se poi si deve guidare, si mette a repentaglio la sicurezza (i riflessi sono a rischio) e il portafogli: ecco le principali multe previste.

MEZZO GRAMMO – Posto che il limite è di mezzo grammo di alcol per litro di sangue, l'articolo 186 del Codice della strada prevede tre fasce, con diverse sanzioni (qui indichiamo le principali).

Prima fascia:
multa di 500 euro qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 0,5 e non superiore a 0,8 grammi per litro. Scatta anche la sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.

Seconda fascia:
l'ammenda sale a 800 euro e l'arresto fino a sei mesi,  se  viene  individuato un valore superiore a 0,8 e non superiore a 1,5 grammi (più la sospensione della patente da sei mesi a un anno).

Terza fascia:
sanzione massima di 1.500 euro, arresto da sei mesi a un anno, per un valore superiore a 1,5 grammi per litro (più la sospensione della patente da uno a due anni). Con la sentenza di condanna ovvero di applicazione della pena a richiesta delle parti, anche se è stata applicata la sospensione condizionale della pena, è sempre disposta la confisca del veicolo con il quale è stato commesso il reato, salvo che il veicolo stesso appartenga a persona estranea. Ma se la macchina non è del trasgressore, la durata della sospensione della patente è raddoppiata. E qualora per il guidatore che provochi un incidente sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 1,5  grammi per litro, la patente è revocata.

NEOPATENTATI – Però, per chi ha la patente da meno di tre anni (neopatentato), c'è la tolleranza zero: non può mai bere neppure un goccio d'alcol prima di guidare. Lo prevede l'articolo 186-bis del Codice della strada. I conducenti che guidino dopo aver assunto bevande alcoliche sono puniti con la sanzione di 155 euro qualora sia stato accertato un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a  zero e non superiore a 0,5 grammi per litro. Nel caso in cui il conducente provochi un incidente, le sanzioni sono raddoppiate. Per non correre nessun rischio, è utile fare delle prove da sé, col proprio alcoltest: vedi Alcolino.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Auto nuova diesel: il 71% degli italiani indecisi sull’acquisto

Consiglio acquisto SUV: budget fino a 25.000 euro

Skoda testa l’app per ricevere le consegne in auto