TRW: gli airbag lato guida saranno più leggeri

Il dispositivo di gonfiaggio dell'airbag guidatore diventa più leggero, concorrendo alla riduzione del peso dell'auto

5 febbraio 2013 - 7:00

TRW lancia un nuovo dispositivo di gonfiaggio dell'airbag che protegge il guidatore in caso d'impatto. Il nuovo modulo, prodotto dal 2014 in Germania, sarà più compatto e leggero e aiuterà le Case a ridurre il peso complessivo dell'auto, nell'ottica delle stringenti emissioni che la Commissione Europea ha prospettato per il 2020.

ANCHE L'AIRBAG FA LA SUA PARTE – Il suo nome di battesimo è DI10.1G45 e racchiude tutta l'esperienza tecnologica che l'azienda americana ha maturato in 30 anni di innovazioni nei dispositivi di ritenuta e di sicurezza attiva e passiva per le auto. E' il dispositivo di gonfiaggio più leggero e piccolo che l'Azienda abbia mai realizzato, infatti sarà parte integrante dei micromoduli airbag. “Data la crescente attenzione per l'ambiente nell'ambito di questo settore industriale, la riduzione del peso del veicolo diventa un fattore di primaria importanza. Il prodotto DI10.1G45 offre una riduzione di peso di circa il 25% rispetto alla generazione precedente, oltre a dimensioni complessive più contenute”.”Grazie al suo ridotto ingombro, questo dispositivo di gonfiaggio è ideale per gli airbag lato guidatore che devono essere alloggiati in moduli più piccoli e compatti all'interno del volante.” ha dichiarato Achim Hofmann, Senior Manager core engineering, Inflators TRW.

300 GRAMMI CHE VALGONO ORO – Il nuovo dispositivo di gonfiaggio compatto permetterà una riduzione di peso del 25% rispetto al modulo standard, il cui peso si aggira sui 1200 grammi. Con un peso ridotto a circa 950 grammi, il dispositivo sarà a singolo attuatore pirotecnico, nonostante le dimensioni più ridotte. Pur essendo compatibile con la tecnologia “dual stage”, cioè a doppio stadio di gonfi aggio in base alla severità dell'urto, il singolo generatore di gas, combinato con opportuni accorgimenti d'installazione (che variano in base alle specifiche richieste dai vari Costruttori) e una opportuna piegatura dei sacchi, consentiranno, secondo l'Azienda, una fuoriuscita e gonfiaggio del sacco più graduale e proporzionata alla severità dell'urto senza dover ricorrere al doppio dispositivo pirotecnico.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Aumento bollo Euro 3 per svecchiare il parco auto

Aumento bollo Euro 3 per svecchiare il parco auto: la proposta di PSA

Smartphone al volante telecamere

Smartphone al volante: arrivano le telecamere per scovare i trasgressori

Dispositivi anti abbandono 30 euro bonus

Dispositivi anti abbandono, solo 30 euro di bonus: è polemica