Trovare un parcheggio libero con un'app? Con Park Smart si può

Una start-up catanese ha vinto un importante premio per l'innovazione, presentando un sistema interattivo di ricerca parcheggi

4 dicembre 2014 - 15:33

Park Smart ha vinto il Premio Italia 2014 Smart Cities & Citizenship organizzato dalla Fondazione Altran per l'Innovazione in Italia, aggiudicandosi anche sei mesi di consulenza tecnologica da parte degli esperti di Altran Italia. Lo scopo del progetto Park Smart è quello di risolvere il problema di trovare parcheggio (tutto quello che c'è da sapere su parcheggi e strisce blu) in un'area selezionata della città, inviando all'utente in tempo reale informazioni sulla disponibilità di stalli. Questa possibilità permette all'utente, al momento della richiesta, di dirigersi direttamente nella zona in cui c'è un posto adatto per dimensione ed esigenze particolari alla tipologia del proprio veicolo.

COME FUNZIONA PARK SMART – Il sistema sfrutta l'infrastruttura fisica dei sensori video, anche quella già presente sul  territorio, per elaborare le immagini e fornire informazioni sullo stato di occupazione dei parcheggi ad una applicazione per smartphone o al navigatore. I sistema si basa su un software (c'è anche l'auto che parcheggia da sola) che, con un algoritmo proprietario, rileva la presenza di posti occupati/vacanti, sia bordo carreggiata che in un'area parcheggio e lo registra all'interno di una matrice.

UN PROBLEMA URGENTE – Secondo Alberto Martinelli, presidente della giuria che ha premiato Park Smart, questo sistema “affronta uno dei problemi più urgenti delle metropoli, la congestione del traffico, utilizzando le nuove tecnologie della città intelligente, coinvolgendo anche il cittadino che sperimenta una mobilità più sostenibile in termini di tempo e di minor impatto sull'ambiente”. Anche Marcel Patrigniani, Presidente di Altran Italia, ha espresso soddisfazione “Questo progetto si inserisce in un contesto in cui i problemi (parcheggiare male per dispetto è reato) delle città, che riguardano in particolare la congestione del traffico, soprattutto in metropoli come Roma, non possono essere gestiti con le risorse attuali ma devono essere affrontati con tecnologie innovative e all'avanguardia”

TUTTO NASCE A CATANIA – Il prototipo di Park Smart è stato realizzato a ottobre 2014 ed è stato esposto in varie fiere di settore; attualmente è in fase di realizzazione il progetto pilota all'interno di un campus universitario. La società è stata finanziata dal Ministero per lo Sviluppo Economico all'interno del bando Smart & Start ed è stata recentemente premiata dalla Edison SpA come miglior progetto nell'ambito smart communities. L'azienda si trova a Catania, una città che sta cercando di rilanciare la sua immagine grazie all'innovazione e al capitale umano delle giovani generazioni, nonché al contesto vivace e dinamico che facilita il fiorire delle start-up.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Blocco auto Veneto 2022 e 2023

Blocco auto Veneto 2022 e 2023: le misure antismog

Auto usate: gli italiani preferiscono ancora le diesel

Pneumatici nuovi: emettono idrocarburi per 3.000 km