Torino: primo appuntamento con il “Future of Safety Tour” di Ford

Provare personalmente i dispositivi per la sicurezza presenti sulle auto di oggi, e soprattutto, quelle di domani. Questo lo scopo dell'iniziativa itinerante della casa tedesca

18 giugno 2011 - 8:00

Ha preso il via oggi da Torino il “Future of Safety Tour”, un'iniziativa itinerante (è già partita sia negli Stati Uniti, sia in altri Paesi e toccherà altre città italiane) ideata da Ford per far conoscere ai titolari di scuole guida, ai giornalisti e ai responsabili di varie associazioni le soluzioni per la sicurezza in auto già presenti a bordo delle vetture Ford e, soprattutto, quelle che arriveranno nel prossimo futuro.

TEORIA E PRATICA – Lo scopo dichiarato dell'iniziativa è quello di elevare il livello d'attenzione dei media e del pubblico sui temi legati alla sicurezza stradale. Per arrivare a questo risultato, Ford non ha scelto un approccio puramente teorico, ma l'ha affiancato anche a uno pratico: in ogni tappa del tour viene prediposto uno spazio adeguato che funge da percorso di prova, allestito in base a situazioni reali che si possono incontrare nelle realtà urbane, con tanto di parcheggi, ostacoli e imprevisti. In ogni fase del percorso gli “allievi”, che guidano un esemplare dell'ultima Ford Focus, vengono assistiti da esperti in grado di dimostrare come funzionano le tecnologie e i sistemi di sicurezza di bordo. Tra questi, il Blind Spot Information System, l'Active Park Assist, il dispositivo Drive Alert, l'Active City Stop, il Traffic Sign Recognition e le cinture posteriori con airbag incorporato, un'esclusiva Ford annunciata un paio d'anni fa e ora disponibile per la produzione di serie.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tesla elimina i sensori a ultrasuoni, sparisce il park assist dal 2022

E-fuel insufficienti: copriranno il 2% delle auto ICE nel 2035

Telepass per pagare il Traghetto Stretto di Messina: come funziona?