Tigullionbike, la Liguria sostenibile grazie al bike sharing

La Liguria dà in via al bikesharing Tigullionline che contrasta l'inquinamento e il traffico nelle località di mare

1 giugno 2012 - 12:00

È nato Tigullionbike ed è il nuovo servizio di bikesharing attivo tra Sestri Levante e Lavagna, in Liguria, che permetterà a turisti e cittadini di muoversi tra le due località grazie all'utilizzo della bicicletta. 45 sono i chilometri di pista ciclabile che presto si estenderà anche sul lato mare dell'Aurelia.

IL SERVIZIO OFFERTO – Tigullionbike dispone di 7 ciclostazioni che sono distribuite tra Sestri Levante, 6 postazioni, e Lavagna, 1 postazione, dotate di biciclette sia tradizionali che a pedalata assistita, che hanno cioè un motore elettrico ad autonomia ridotta. Ogni bicicletta dispone di un lucchetto che permette al ciclista di effettuare soste intermedie tra le postazioni di parcheggio delle bici stesse. Il servizio è attivo 24 ore su 24.

COME FUNZIONA? – Per sottoscrivere l'abbonamento basta recarsi presso l'URP di piazza Matteotti 3, Sestri Levante (Lun – Ven: 8.00 – 14.00), l'URP di piazza della Libertà, Lavagna (Lun – Ven: 8.00 – 14.00) o la Polizia Municipale di piazza della Repubblica 44°, Sestri Levante (Lun – Sab: 9.00 – 12.00 e 15.00 – 18.00). L'abbonamento è annuale ed ha un costo di 10 euro, di cui 5 per la carta prepagata e 5 di ricarica, o 5 euro, per studenti e pensionati, che andranno in ricarica. La prima ora di utilizzo è gratuita, mentre ogni ora successiva costa 1 euro. È però consentito un utilizzo massimo giornaliero di quattro ore. È inoltre possibile sottoscrivere un'assicurazione al costo di 5 euro.

DOVE SI TROVANO LE STAZIONI? – Le stazioni sono a Lavagna presso Cavi Borgo, in Viale Brigate Partigiane, a Sestri Levante sul Lungomare Descalzo, presso Via Roma, in viale Rimembranze, in via Modena, sul Lungomare Kennedy e invia Balbi. Attraverso il sito internet di Tigullionbike è anche possibile informarsi sulla disponibilità di parcheggio e biciclette delle varie stazioni. Si tratta dunque di un progetto innovativo per una Regione, la Liguria, cui capoluogo, Genova, si contraddistingue per la grande scarsità di piste ciclabili, forse giustificabile dalle strette vie, anche decisamente pendenti, che la caratterizzano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Atti vandalici: come proteggere l’auto da danni e graffi sulla carrozzeria

Telepass cosa fare se la sbarra non si alza

Telepass: cosa fare se la sbarra non si alza

Incidente auto e dolore al collo: 4 consigli per evitare il colpo di frusta