Test pneumatici invernali 2014 – 2015

Comparativa completa dei migliori pneumatici invernali per la stagione 2014 - 2015 con foto e schede di valutazione

29 settembre 2014 - 13:02

Il Touring Club Svizzero ripropone puntuale come ogni anno la valutazione dettagliata di alcuni pneumatici invernali tra quelli presenti sul mercato. La comparativa delle gomme invernali 2014 ha visto il confronto di 28 gomme equamente selezionate tra le dimensioni 175/65 R14 82T e 195/65 R15 91T. Solo 4 pneumatici per ogni dimensione hanno ricevuto la migliore valutazione per il comportamento più equilibrato. 15 gomme invernali sono risultate valide ma con qualche carenza nelle singole prove mentre 5 brillano in limitati contesti di prova, insufficienti per poterle reputare un acquisto conveniente e sicuro. Ecco le valutazioni dettagliate del TCS.

GOMME PER TUTTO L'INVERNO – Qualcuno le chiama ancora “gomme da neve” ma l'accezione non è del tutto corretta perché gli pneumatici invernali sono prescritti in alcune regioni da ottobre a marzo, ovunque la temperatura sia stabilmente inferiore a 10 °C. Ecco perché i test indipendenti del TCS mettono alla prova le gomme invernali su asciutto, bagnato, neve e ghiaccio. Tra i 18 criteri di valutazione in condizioni di guida reali sono stati determinanti anche il consumo di carburante, l'usura e la rumorosità per decretare i migliori pneumatici invernali nelle misure 175/65 R14 82T e 195/65 R15 91T. Anche se nessuna gomma ha ottenuto il massimo punteggio in assoluto, sono in totale 23 gli pneumatici consigliati in entrambe le classi. Tra le ultime classificate si accodano gomme molto valide sulla neve ma limitate su asfalto asciutto e bagnato: per Achilles e Infinity solo 1 stella e il voto “non consigliato”.

LE  MIGLIORI 175/65 R14 – Tra le gomme 175/65 R14 82T per citycar e utilitarie, conquistano la migliore valutazione Continental, Michelin, Dunlop e Fireston con 4 stelle e il voto “molto consigliato”. ContiWinterContact TS850 ha convinto per le eccellenti prestazioni su fondo stradale bagnato, ghiacciato, e per la sua resistenza all'usura. Dunlop SP Winter Response 2 si è distinto per il minor consumo di carburante della sua categoria. Michelin Alpin A4 ha superato la concorrenza in longevità e Firestone Winterhawk 3 ha conseguito buoni risultati per le sue prestazioni equilibrate. Solo 3 stelle per gli pneumatici Esa-Tecar, Fulda, Vredestein, Pirelli, Sava, Hankook, Toyo, GT Radial, ugualmente consigliati per le buone prestazioni ma con qualche nota di demerito.

L'EQUILIBRIO PRECARIO PORTA SOLO 3 STELLE – L'Esa-Tecar SuperGrip 7+, tra gli pneumatici raccomandati più piccoli della comparativa, è sembrato il migliore con alcune carenze solo su fondo stradale bagnato insieme a Fulda Kristall Montero 3 e Vredestein Snowtrac 3. Pirelli Snowcontrol Serie 3 non se la cava bene su fondo stradale asciutto come Sava Eskimo S3+ che mostra incertezze anche sul bagnato. Hankook Winter icept RS W442 non ha convinto gli esperti su fondo asciutto, sulla neve e sul ghiaccio, mentre alle gomme Toyo Snowprox S943 non è bastato eccellere su asfalto asciutto per evitare il declassamento a “consigliato” a causa delle prestazioni insufficienti su bagnato. GT Radial Champiro Winterpro non è riuscito a rivaleggiare con le migliori gomme in tutte le condizioni stradali. Le gomme Cooper Weather Master SA2 e Star Performer SPTS AS sono “non consigliate” per i loro deboli risultati complessivi.

LE  MIGLIORI 195/65 R15 – Nella categoria delle gomme invernali 195/65 R15 91T per vetture medie, Continental ContiWinterContact TS850 si è confermato il primo della classe per il comportamento migliore su fondo asciutto, innevato, ghiacciato, nel consumo di carburante e nell'usura. Anche Bridgestone Blizzak LM 001 (risultato migliore sul bagnato), Dunlop SP Winter Sport 4D e Semperit Speed-Grip 2 condividono la testa della classifica con il voto “molto consigliato”.

SCONSIGLIATE LE GOMME SUL WEB – Michelin Alpin A5 ha dimostrato grandi capacità su neve e ghiaccio ma non è tra i migliori classificati per un comportamento incerto su asciutto. Per lo stesso motivo occupano la parte centrale della classifica con “consigliato” le gomme Uniroyal MS plus 77 (piccole lacune in tutte le prove), Yokohama W.drive V905 (carente sul bagnato), Hankook Winter icept RS W442 (migliore su asciutto ma non convincente su neve), Pirelli Winter 190 Snowcontrol S3 (non convince su asciutto e bagnato), Kumho WinterCraft WP51 (penalizzato sulla neve e nella durata), Kleber Krisalp HP2 (resistente all'usura ma poco incisivo sul bagnato). Matador MP92 Sibir Snow ha mostrato lacune in tutte le prove da spingere i tecnici a consigliarlo con riserva. Infinity Winter Hero INF 049 si è dimostrato molto valido sulla neve ma “non è raccomandato” su asciutto e bagnato, come anche gli pneumatici Achilles Winter 101, entrambi acquistabili solo su internet.

In allegato trovate le schede dettagliate delle ultime comparative sugli pneumatici invernali di diverse misure.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Acquisto auto

Acquisto auto: un italiano su due sceglierà elettriche e ibride

L’auto cambia colore: gli interni digitali saranno il 60% più leggeri

Auto a noleggio Goldcar: 3,4 milioni di multa per i graffi fantasma