Tagliandi patente: cessato allarme

Riprende l'invio dei tagliandi della patente: il blocco era dovuto alla mancanza di fondi

19 marzo 2012 - 10:02

Cessato allarme: il 16 marzo il ministero dei Trasporti ha ripreso l'erogazione del servizio di postalizzazione che riguarda la patente. In particolare, i servizi sospesi dal 2 febbraio 2012 per mancanza di risorse erano tre: uno, niente tagliandi relativi al rinnovo di validità della patente di guida; due, mancato invio dell'annotazione sulla patente dell'avvenuto cambio di residenza; tre, il ministero dei Trasporti non inviava la comunicazione dell'avvenuta decurtazione di punteggio (in seguito a infrazioni taglia-punti).

IN ATTESA – Chi non ha ricevuto i tagliandi per il rinnovo della patente, con disagi specie per gli automobilisti che dovevano andare all'estero con la licenza in regola, avrà la priorità nelle spedizioni in giacenza. Nella fase transitoria di recupero dell'arretrato (2 febbraio-16 marzo), sono valide le istruzioni operative precedenti: per recarsi all'estero, occorreva un duplicato della patente, mentre per conoscere il saldo dei punti era necessario visitare il sito del ministero il Portale dell'automobilista. Nel complesso, il ministero non ci fa un figurone: sarà pure un periodo di crisi, ma se sono mancati i fondi per l'invio dei tagliandi della patente è perché l'apparato burocratico-statale dovrebbe subire tagli alle spese superflue.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Atti vandalici: come proteggere l’auto da danni e graffi sulla carrozzeria

Telepass cosa fare se la sbarra non si alza

Telepass: cosa fare se la sbarra non si alza

Incidente auto e dolore al collo: 4 consigli per evitare il colpo di frusta