Strumenti per rilevazione a distanza della velocità: Pro Vida 2000

Telecamere a colori compatte con videoregistratore e stampante installate a bordo di autovetture con colori di serie o con i colori di istituto che consentono di rilevare la velocità dei veicoli...

18 agosto 2004 - 14:08

Telecamere a colori compatte con videoregistratore e stampante installate a bordo di autovetture con colori di serie o con i colori di istituto che consentono di rilevare la velocità dei veicoli in movimento. Il sistema di ripresa video oltre che accertare e registrare il superamento dei limiti. fornisce anche materiale utile per l'accertamento di altre violazioni al codice della strada per la contestazione differita.

L'apparecchio è stato di recente implementato con un sistema di lettura delle targhe, denominato Auto-Detector. Questo consente di verificare, in tempo reale, le targhe dei veicoli di passaggio con segnalazione automatica alla pattuglia in servizio dei veicoli inseriti in “lista nera” (perché rubati o per altre esigenze di p.g.) mediante collegamento con la banca dati delle Forze di Polizia.

Com'è composto

– telecamera a colori compatta
– unità centrale di controllo
– monitor da 6″
– telecomando
– videoregistratore
– stampante

Come funziona

La rilevazione della velocità si effettua sulla base della correlazione tra il tempo impiegato dal veicolo controllato per percorrere uno spazio tra due punti di riferimento posti sulla carreggiata e la misura della distanza percorsa tra gli stessi punti dall'auto di servizio su cui è installato il dispositivo.

A cosa serve

Lo scopo principale di ProVida 2000 è quello di permettere agli agenti di verificare la velocità dei veicoli in movimento, ma lo strumento può essere usato anche per rilevare e filmare altre infrazioni alle regole della circolazione stradale, per effettuare riprese in caso di incidenti e per finalità di Polizia giudiziaria.

Fonte: www.poliziadistato.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP