Strisce pedonali che si adattano ai pedoni

Il blog tedesco Urbanophil, che si occupa di cultura urbana, ci parla qui di un originale progetto per la sicurezza stradale. Se i pedoni non attraversano sulle strisce pedonali tracciate sulla ...

27 settembre 2010 - 7:00

Il blog tedesco Urbanophil, che si occupa di cultura urbana, ci parla qui di un originale progetto per la sicurezza stradale. Se i pedoni non attraversano sulle strisce pedonali tracciate sulla strada, allora si devono proprio disegnare meglio le strisce!

Il percorso messo a punto dai progettisti e quello scelto effettivamente dagli utilizzatori possono talvolta differire in modo significativo l’uno dall’altro. Così, nei parchi nascono spesso sentieri esterni alle vie ufficiali – spesso trasversali e in una zona verde. Un altro esempio della discrepanza tra progetti e realtà sono i passaggi pedonali, che cercano di imporre di attraversare ad angolo retto.

Il designer coreano Jae Min Lim ha ora presentato un contributo alla sicurezza stradale: le strisce pedonali ergonomiche. Sono così piegate che consentono di fare, da tutte le direzioni, un percorso il più possibile ottimale e breve.

“When people cross roads, they tend to take the fastest shortcut. they sometimes do it intentionally, but mostly it is an unconscious act. this kind of action violates the traffic regulations and sometimes threatens the safety of the pedestrians. the »ergo crosswalk« is a design that makes people follow the law, as well as consider their habits or unconscious actions. it will encourage pedestrians to follow the lines of the cross walk and protect them from any potential danger. if regulations cannot force people to follow the law, wouldn’t it be more reasonable to change the law and fulfill the main purpose of keeping the safety and convenience of the pedestrian? […]”
– Jae Min Lim

“Quando la gente attraversa la strada, tende a prendere la via più breve e più veloce. A volte lo fa intenzionalmente, ma per lo più è un’azione inconscia. Questo modo di agire viola le norme del codice stradale e a volte minaccia la sicurezza dei pedoni. L’ ››ergo crosswalk ‹‹ è un progetto che fa seguire la legge alle persone e nello stesso tempo prende in considerazione le loro abitudini o azioni inconscie. Incoraggerà i pedoni a seguire le strisce del passaggio pedonale e li proteggerà da qualsiasi potenziale pericolo. Se le norme non riescono a imporre alla gente di seguire la legge, non sarebbe più ragionevole cambiare la legge e raggiungere lo scopo principale di mantenere la sicurezza e la comodità del pedone? […]”
– Jae Min Lim

Per aumentare ulteriomente la sicurezza stradale Jae Min Lim propone di fabbricare le strisce pedonali con i LED [diodo ad emissione di luce], che di volta in volta si illuminano di bianco/verde o rosso, a seconda di come è regolato il semaforo. L’elettricità per i LED dovrebbe essere prodotta con l’energia cinetica dei passanti e delle autovetture che si muovono sulle aree incorporate nella carreggiata.

 

fonte – e-blogs.wikio.it

1 commento

andrea
18:14, 9 aprile 2011

attualmente i pedoni tendono a sforare un paio di metri dalle strisce per poter attraversare la strada leggermente in diagonale e quindi abbreviare il tragitto.
Non c'è il rischio che, con le strisce a loro misura, sforino ulteriori 2 metri?

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP