Strade e traffico: Napoli si rifà il look

Nuova segnaletica per il capoluogo partenopeo. Strisce pedonali in laminato e sei impianti semaforici. Gli interventi si prolungheranno per nove mesi lungo 130 chilometri del territorio cittadino

17 settembre 2010 - 11:27

Nuova segnaletica per il capoluogo partenopeo. Strisce pedonali in laminato e sei impianti semaforici. Gli interventi si prolungheranno per nove mesi lungo 130 chilometri del territorio cittadino

Napoli e il codice della strada: un rapporto generalmente difficile. Non solo per la guida “sportiva” di molti automobilisti partenopei, ma anche per la segnaletica mancante o carente: strisce pedonali ormai cancellate, cartelli usurati o vandalizzati si accompagnano a sensi unici e semafori rossi simpaticamente ignorati. A ripianare la situazione ci prova adesso la tecnologia: passaggi pedonali su porfido e basoli con laminato perforato che andranno a sostituire l'ormai sorpassata vernice, 700 metri quadri di nuove scritte, simboli e cartelli stradali, più sei impianti semaforici nuovi di zecca. La città si prepara a un restyling all'avanguardia.

LE ZONE RINNOVATE – A inaugurare il nuovo corso high tech sarà la zona del lungomare: via Caracciolo, via Nazario Sauro, via Partenope e in più la panoramica via Tasso, che dal Corso Vittorio Emanuele porta fino al Vomero e Posillipo. Esperimento che sarà poi allargato su 130 chilometri, lungo tutte le arterie principali della città, per un periodo di nove mesi. Oltre alla segnaletica verticale e orizzontale, sono previsti anche sei nuovi impianti semaforici disposti su alcuni dei punti più congestionati del capoluogo: piazza Cavour, via Marina, via della Villa Romana, Corso Vittorio Emanuele e via Pallucci, dove ne saranno montati due. Il tutto gestito dalla società Napolipark, che interverrà autonomamente in caso di danni alla segnaletica stradale. Basteranno i nuovi interventi a disciplinare il caotico traffico napoletano? A posteri, pedoni e automobilisti l'ardua sentenza.

fonte – campaniasuweb.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante