Statistiche incidenti in autostrada: è caos

Dopo le statistiche fornite dall'Istat sui sinistri in autostrada nel 2010, la Polizia ha appena diffuso quelli sul 2011: occhio a non confondersi

8 febbraio 2012 - 12:00

La Polizia ha appena reso noto che in autostrada, nel 2011, gli incidenti (in tutto 29.875) sono calati dell'8,8%, con morti (288) e feriti (15.251) in diminuzione rispettivamente dell'8,6% e del 9,2%. Sono statistiche da non mischiare con quelle dell'Istat nel suo report sul 2010, che ha registrato 12.079 incidenti (+7,4% sul 2009), considerando esclusivamente quelli con lesioni fisiche (20.667 feriti) e vittime (376 morti).

ATTENTI AI NUMERI – I due rilievi statistici (della Polizia e dell'Istat) non si contraddicono, visto che riguardano anni e tipologie differenti. Tuttavia, un minimo di disorientamento lo provocano, anche perché così diventa difficile avere una quadro preciso della situazione. Non va dimenticato che l'Istat s'era dilungato sulla questione, spiegando che, “per quanto riguarda le autostrade, malgrado la diminuzione del numero degli incidenti (-1%), nel 2010 si rileva un aumento del numero di morti del 7,4% e un lieve incremento anche del numero dei feriti (+0,6%). Tale risultato appare in controtendenza con quanto rilevato nel 2008 e 2009, quando era stata registrata una notevole flessione del numero di morti sulla rete autostradale (-22,6% nel 2009 rispetto all'anno precedente). Tale eccezionale diminuzione era stata registrata soprattutto a seguito dell'implementazione del sistema Tutor di controllo elettronico sulla velocità media, introdotto nel 2006 e diffusosi su un numero sempre crescente di tratte autostradali. L'aumento registrato per il 2010 deve essere pertanto letto congiuntamente con quanto rilevato negli anni precedenti (-16,8% tra il 20008 e il 2010). Interessante sottolineare, inoltre, che la rete stradale (e soprattutto quella autostradale) ha subìto un aumento nei chilometri di estensione tra il 2009 e 2010″.

DOVE STA LA VERITÀ? – A far crescere la confusione ci pensano i dati delle Assicurazioni, secondo cui i sinistri denunciati in un anno su qualsiasi tipo di strada (inclusi quelli senza l'intervento di Forze dell'ordine) siano oltre 3,5 milioni, mentre i feriti risarciti dalle Compagnie hanno superato il milione. Numeri che fanno a pugni con le statistiche Istat: nel 2010, 211.000 incidenti con feriti in città, fuori e in autostrada. Se poi ci mettiamo che le statistiche sugli incidenti stradali in autostrada (rilevati sono da Polizia e Carabinieri) escono un anno prima del rapporto Istat, beh la confusione è presto fatta.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?

Eccesso di velocità: in Austria confisca del veicolo per chi corre