SMS al volante: il rischio di fare incidenti è 23 volte più alto. Il video

1 automobilista su 3 scrive SMS mentre guida e il 45% parla al telefono ignorando il rischio di guidare ad occhi chiusi

10 settembre 2014 - 10:00

Parlare al telefono mentre si è impegnati a guidare è vietato dal Codice della Strada di quasi tutti i Paesi europei poiché aumenta notevolmente il pericolo di provocare incidenti stradali anche gravi. Solo la Svezia non impone l'uso del vivavoce e l'Irlanda pensa a una multa di 1000 euro, ma ovunque gli automobilisti europei si distraggono a causa del cellulare mentre sono in auto. Lo afferma la campagna belga per la sicurezza stradale BipBipBoumBoum con un video simpatico che tratta in modo alternativo un serio problema per la sicurezza di guida.

CHI RIUSCIREBBE A GUIDARE CON GLI OCCHI CHIUSI? – Quando il telefono chiama molti guidatori devono rispondere. E' il problema su cui si focalizza la campagna per la sicurezza stradale belga dell'IBSR (Istituto Belga per la Sicurezza Stradale) realizzata per sensibilizzare gli automobilisti sui rischi del cellulare durante la guida, ma soprattutto su quelli provocati dagli SMS. La smania di chattare anche mentre si è al volante, secondo le stime dell'indagine belga, aumenta il rischio di provocare un incidente di 23 volte mentre parlare al telefono fa “solo” triplicare il pericolo. Un rischio sempre più banalizzato da chi ignora che in quei 2 secondi impiegati a leggere un SMS si possono percorrere alla cieca oltre 60 metri a 120 km/h. Un dato che esce fuori da un banale calcolo aritmetico, scontato come i rischi che anche i protagonisti del video sotto si trovano a fronteggiare, per loro fortuna senza drammatiche conseguenze.

TUTTI INDIGNATI MA LA META' HA IL TELEFONO IN MANO – Dopo il video shock del funerale a sorpresa per chi corre troppo, la nuova campagna per la sicurezza stradale belga BipBipBoumBoum (nell'ambito dell'iniziativa GoForZero) affronta con toni leggeri il pericolo reale delle distrazioni al volante. Il rischio di perdere di vista la chiave di lettura del messaggio (la sicurezza stradale), che stavolta non fa leva sull'impatto emozionale e sulla drammaticità delle immagini, c'è ma si ridimensiona facendo capolino ai dati preoccupanti dell'inchiesta IBSR. L'Istituto belga ha realizzato un sondaggio su un campione rappresentativo di automobilisti e nonostante il 90% trovi inaccettabile l'invio di SMS e l'85% di  guidare con il cellulare in mano, in realtà le abitudini sono tutt'altro che ammirevoli. 1 automobilista su 3 ammette che a volte invia un SMS durante la guida. Il 50% ha dichiarato di leggere occasionalmente un messaggio di testo durante la guida e il 45% di aver telefonato almeno una volta alla guida nell'ultimo anno. Niente di nuovo rispetto al 50% degli italiani che guidano con il cellulare in mano.

COSA COMPORTA IL CELLULARE IN AUTO – Molti automobilisti non sono consapevoli dei carichi visivi, fisici e mentali che comporta la lettura di un SMS o intrattenere una conversazione mentre si è al volante. Gli studiosi dell'IBSR ricordano che il cellulare provoca un disturbo cognitivo, perché il guidatore è presente in cabina, ma i suoi pensieri sono altrove; disturbo visivo, perché gli occhi del guidatore sono diretti al display del cellulare e non alla strada; un disturbo fisico, perché il guidatore lascia il volante per maneggiare il cellulare; un disturbo uditivo, perché mentre parla al telefono non può ascoltare i segnali acustici che provengono dalla strada.

COME PREVENIRE L'ANSIA DA CELLULARE – Non è facile liberarsi del cellulare in un colpo se lo si tiene sempre a portata di mano o, peggio ancora, stretto nel palmo mentre si guida. Ecco perché la campagna per la sicurezza belga BipBipBoumBoum, risponde in modo semplice alle domande di chi non riesce a tenere entrambe le mani sul volante.

Il cellulare squilla?

Soluzione. Aspetta a leggere l'SMS prima di aver parcheggiato o fai le chiamate urgenti prima di partire. Ricorda che un SMS nel caso migliore può costarti una multa (in Italia da 152 euro, ai sensi dell'art.173 del CdS).

Hai un passeggero di fiducia in auto?

Soluzione. Affidagli il cellulare chiedendogli di rispondere al posto tuo.

Non puoi fare a meno di telefonare mentre guidi?

Soluzione. Acquista un kit vivavoce Bluetooth a mani libere.

Ti preoccupa il fatto di non poter rispondere a SMS o e-mail?

Soluzione. Stai sereno, il mondo continuerà a girare. Imposta il tuo stato su “Impegnato” o “Non disturbare”.

1 commento

Bruno
16:51, 22 settembre 2014

La distrazione da cellulare è realmente un grave problema ed è preoccupante che gran parte degli automobilisti non se ne renda conto. Poi ora ci si mettono anche i guidatori di scooter (che saranno gli stessi che usano il cellulare in auto). Purtroppo non ci sono controlli seri.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali

Previsioni Traffico 12, 13, 14 e 15 agosto 2022: bollino nero