Skoda Citigo: ancora novità

La casa ceca lascia trapelare altre notizie sulla nuova piccola di casa, la Skoda Citigo

28 febbraio 2012 - 9:04

Dopo quanto SicurAUTO vi ha raccontato circa un mese fa riguardo alla Citigo, Skoda continua a far trapelare notizie sulla sua nuova auto da città: questa volta le novità riguardano i cambi, l'infotainment e la sicurazza.

CAMBI – Sono due, entrambi a cinque marce, sia manuale (denominato MQ100), sia automatizzato (denominato SQ100 e disponibile a richiesta). Sono stati sviluppati con l’obbiettivo di minimizzare dimensioni e peso (27 e 30 kg rispettivamente) e resistono entrambi ad una coppia massima di 120 Nm. Con il cambio automatico il conducente è solamente tenuto a effettuare il passaggio tra le posizioni “D”, “N” e “R” con una leva selettrice ma può comunque passare alla modalità manuale in qualsiasi momento. Nella modalità automatica “D” il cambio seleziona, a seconda della situazione, il punto di inserimento della marcia ottimizzando così i consumi, che infatti sono ulteriormente ridotti rispetto alla versione con cambio manuale. Da notare che diversamente dal cambio automatico con frizione a presa diretta convenzionale, il cambio manuale automatizzato della Citigo non presenta la posizione di parcheggio “P”. L’avviamento della vettura avviene quindi nella posizione “N” (folle), così come l’arresto

INFOTAINMENT – Per la prima volta su una Skoda è disponibile, a richiesta, un dispositivo di infotainment multifunzionale portatile: il “Move&Fun”, realizzato in collaborazione con Navigon, azienda specializzata nella produzione di sistemi di navigazione. Il dispositivo, fissato su un apposito supporto posizionato sulla consolle centrale, è collegato all’elettronica della vettura. Nel sistema sono integrate quattro funzionalità, tutte attivate e regolate tramite il touchscreen da 5”: navigazione (con le mappe di 37 paesi e la possibilità, secondo Skoda, di individuare aree di parcheggio), connessione vivavoce tramite Bluetooth per il cellulare (con comandi vocali); non manca la funzione di lettore multimediale che consente di vedere fotografie o ascoltare musica dall'iPod o dall'iPhone, grazie al già citato collegamento Bluetooth, o da schede micro-SD (fino a 32 GB). Per le funzioni di computer di bordo poi, accedendo al menu “vettura” del sistema “Move&Fun” è possibile visualizzare autonomia, consumi, tempo di percorrenza e velocità, con indicazione digitale (ma dal look analogico) del contagiri e della temperatura del liquido di raffreddamento. È inoltre attivo il controllo della chiusura delle porte, con la relativa visualizzazione delle porte e del portellone eventualmente aperti. Sullo schermo viene inoltre segnalato il funzionamento del sistema di assistenza al parcheggio, con sensori posteriori disponibili a richiesta.

SICUREZZA – Per quello che riguarda la sicurezza attiva ABS e ESP sono di serie. Skoda promette brevi spazi di frenata: sull’asse anteriore vengono utilizzati freni a disco autoventilanti completamente nuovi. Rispetto ai freni a disco finora utilizzati dalla casa ceca, il peso si riduce di 1,5 kg per vettura, e questo produce effetti positivi sia sugli spazi di frenata che sul comfort di marcia. Sull’asse posteriore sono montati invece i freni a tamburo. Grazie ad una pompa freni in tandem è possibile combinare comfort (viene privilegiata la modulabilità) con la sicurezza (se è necessaria una frenata di maggior potenza, viene ridotto considerevolmente il livello di forza necessario per azionare il pedale). A richiesta invece lo smart city brake. Per quanto riguarda la sicurezza passiva, invece, è presente il sensore “Early Crash” integrato direttamente dietro al paraurti anteriore, che in caso di impatto frontale attiva i sistemi di ritenuta già prima dell’effettivo verificarsi della collisione. Entro pochi millesimi di secondo i pretensionatori entrano in funzione tendendo le cinture di sicurezza. I limitatori di carico delle cinture riducono il rischio di sollecitazioni a carico del torace. Gli airbag frontali proteggono la parte superiore del corpo.

NEI CONCESSIONARI – Sarà commercializzata in estate ma i prezzi non sono ancora stati comunicati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Safety Days 2022

Safety Days 2022: zero vittime della strada in 12 Paesi UE

Targhe estere UE boccia il divieto

Targa personalizzata auto: si può avere in Italia?

Offerte auto con rottamazione

Offerte auto con rottamazione: ottobre 2022