Siracusa: auto blu da 200.000 euro

"Complimenti" alla IAS, Industria dell'Acqua Siracusana: bando da 200.000 euro per il noleggio delle auto blu

26 settembre 2012 - 23:55

In piena crisi, con le famiglie che fanno fatica ad arrivare a fine mese, e in epoca di spending review, fa effetto il bando esposto sul sito della IAS (vedi Pdf), Industria dell'Acqua Siracusana, per il noleggio a lungo termine di quatto auto blu di grossa cilindrata con scadenza 4 ottobre. Un bando addirittura da 200.000 euro, come racconta siracusanews.

REQUISITI… MINIMI – Ci vuole un bel coraggio a fissare certi requisiti minimi per l'auto blu: sistema di informazioni per il conducente con display a colori, inserti in radica di noce, telefono veicolare, sedili rivestiti in pelle e altri. Così il conto lievita a 200.000 euro. Soldi del contribuente, spremuto sino al midollo con tasse, accise, rincari d'ogni genere. Il polverone a è stato alzato dall'ex presidente della IAS, Peppe Assenza, il quale si chiede “quali vantaggi possano portare al depuratore consortile vetture così prestigiose”. Gli fa eco il deputato Pippo Gianni che, sostenendo la tesi di Assenza, ha trovato deprecabile il fatto, invitando la società a rimuovere il bando.

REPLICA –  Non s'è fatta attendere la risposta del direttore IAS, Baldassarre Matera, del vicedirettore tecnico, Michele Gerone, e del vicedirettore amministrativo, Leonardo Mirandola, secondo cui si tratta semplicemente di un rinnovo di contratto in scadenza la cui durata è prevista in 36 mesi. Viene evidenziato che anche l'ex presidente Assenza durante il suo periodo di presidenza ha beneficiato di un'Audi A6 di colore blu, fornita di tutti gli accessori. La vicenda assume contorni drammatici per il nostro Paese: ammesso che si tratti di un rinnovo, perché puntare ancora a un bando di 200.000 euro? E ammesso che pure la precedente gestione esagerava con le spese, perché non calmierare le uscite con una gestione oculata della cosa pubblica? Presi con le mani nella marmellata, i responsabili perggiorano la situazione adducendo giustificazioni risibili.

BIS SICILIANO – Per giunta, qualche giorno fa, sicilianews24 ha denunciato un altro scandalo siciliano: i gruppi parlamentari dell'Assemblea Regionale Siciliana ricevono ogni anno 12 milioni di euro. Soldi che sulla carta, vengono utilizzate per il corretto funzionamento dei partiti politici, quindi per pagare il personale amministrativo, ma sopratutto per sostenere manifestazioni elettorali. E le auto blu sono ancora protagoniste: al primo posto nella classifica del fiume dei soldi che vanno ai partiti c'è il PD, che con i suoi 27 deputati, riceve ogni anno 2 milioni e 240mila euro, ha 25 dipendenti e tre auto blu.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche

Auto elettriche e limiti per i neopatentati: il MIMS smentisce il Viminale

Garage auto: norme, spese e tasse sull’affitto

Assistenza alla guida attiva: solo il 26% degli automobilisti la usa