Sicurezza Microcar? Un optional. Colpa della legge

In questi giorni si fa un gran parlare di Microcar. Le recenti cronache hanno visto troppi giovani morti e, come sempre avviene in questi casi, tutti cominciano a lanciare accuse, dichiarazioni. Ma...

13 aprile 2010 - 17:22

In questi giorni si fa un gran parlare di Microcar. Le recenti cronache hanno visto troppi giovani morti e, come sempre avviene in questi casi, tutti cominciano a lanciare accuse, dichiarazioni e denunce.

Peccato che noi il problema della (in)sicurezza di queste vetturette l'abbiamo più volte denunciata.

E' di molti anni fa il crash test che vi abbiamo proposto mettendo in evidenza i disastrosi risultati raggiunti dalla Microcar oggetto della prova.

L'anno scorso abbiamo pure dedicato un'intera puntata della nostra trasmissione Tv “Crash test e Sicurezza” a queste microvetture mettendo in guardia specialmente i genitori: una microcar non garantisce una maggiore sicurezza rispetto ad uno scooter, perchè i ragazzi le usano senza cinture, le modificano portandole ad una velocità superiore al consentito (con buona pace delle poche prove di omologazione cui sono sottoposte) e le guidano senza alcuna esperienza o consapevolezza.

Insomma, forse meglio il caro e vecchio scooter che almeno ti trasferisce una senzazione di insicurezza utile ad una sana autoregolamentazione. Se usate con la giusta attenzione le Microcar possono anche garantire meglio il guidatore (ricordiamo che per i 14enni NON è consentito trasportare un passeggero!) ma siccome la prassi è totalmente diversa ecco che si trasformano in pericolose palle da bowling.

Il fenomeno Microcar è tuttavia in aumento, così come vi avevamo raccontato alcuni giorni fa, quindi è fondamentale correre ai ripari.

L'ideale sarebbe prevedere l'obbligo degli airbag, una prova di crash test completa e un peso superiore così da permettere l'uso di materiali più resistenti. I 350 kg di oggi appaiono troppo risicati per avere la giusta sicurezza. Va bene che poi ci sarebbe il problema della potenza (più peso = più potenza necessaria per viaggiare con agilità) ma si potrebbe aumentare anche quella.

Tra una “vettura” leggera e poco potente ed una più pesante e adeguatamente potente noi preferiamo la seconda. Dopotutto basterà limitarle (seriamente!) sempre a 45 km/h. Ma se non aumentano i controlli…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B

Lo Psicologo del Traffico 15 anni dopo: chimera o realtà?