4 commenti

alessandra
23:55, 11 febbraio 2014

Quoto in pieno il commento precedente!!

Fiore
23:18, 12 febbraio 2014

se il bambino non è protetto con il seggiolino normale,vuol dire che non è a norma,o semplicemente che non fanno le giuste prove..anche gli adulti non sono sicuri negli urti laterali,si sommano vari fattori..un'altra stronzata per guadagnare soldi..io metterei mio figlio in un palloncino,così non c'è nessun rischio

Stefania
9:19, 27 giugno 2014

Sono d'accordo con tutti: non ci sono mai ne' chiarezza ne' univocita' normative in merito e la situazione rimane farraginosa proprio per indurre il compratore a sbagliare nell'acquisto per costringerlo a comprare ancora un nuovo prodotto.
Il fatto piu' vergognoso e' che questa “truffa” legalizzata e' fatta nei confronti di un gruppo sociale di acquirenti delicato e da tutelare maggiormente ( non persone che vogliono comprare un tv x intenderci) quale quello dei GENITORI, che ovviamente sono disposti a tutto x la tutela della salute dei figli.
Che vigliaccata!

Giorgio
14:34, 23 ottobre 2014

Incredibile, BebèConfort collabora per realizzare una normativa che permette l'installazione solo di un seggiolino prodotto da loro.
Se questo non è conflitto di interessi …