Seggiolini gonfiabili e omologati per bambini

Seggiolini gonfiabili, una soluzione al problema di spazio e trasporto dei bambini in auto. Specialmente per TAXI e Autobus

20 dicembre 2011 - 9:00

Informiamo i lettori che i seggiolini gonfiabili Easycarseat sono stati bocciati in un recente test del TCS.

Più volte abbiamo parlato dell'omologazione dei seggiolini per bambini e tutti sappiamo quanto siano ingombranti, soprattutto in fase di montaggio e smontaggio, pesanti e poco pratici. Una soluzione a questi problemi potrebbe essere quella dei seggiolini gonfiabili, ovvero dei veri e propri sedili “ad aria”, sicuri (quasi) come quelli rigidi. Molto versatili, ideali per l'auto dei nonni e per gli autisti di taxi o bus.

PRONTI IN UN MINUTO – Una delle aziende che li produce è la Easycarseat. Innanzitutto dobbiamo dire che quello in questione non è un vero e proprio seggiolino, ma è un “booster”, ovvero un rialzo che permette di assicurare un bambino di almeno 15 kg con la cintura di sicurezza dell'auto (leggi la nostra guida con tutti i consigli sui seggiolini per auto). Considerato questo, abbiamo preso in analisi i modelli offerti per capire se questo tipo di accessorio possa essere una soluzione realmente alternativa al seggiolino tradizionale. La prima cosa che colpisce è che si gonfiano (anche con il fiato) in pochissimo tempo e, grazie ad una valvola speciale che libera l'aria in eccesso, non risultano mai troppo gonfi né tanto meno si sgonfiano. L'installazione è ugualmente semplice: basta infatti appoggiarli al sedile e far passare la cintura attraverso gli appositi passanti presenti sul “seggiolino”. Pochi semplici passaggi e il bambino può viaggiare in sicurezza. 

FACILMENTE TRASPORTABILI – Oltre ad essere di rapida installazione, il booster è anche poco ingombrante, in quanto basta sgonfiarlo e riporlo nella borsa di 34 cm x 33 cm x 5 cm in dotazione. In questo modo può essere trasportato con semplicità e senza fatica, visto che pesa solo 700 grammi.

OMOLOGAZIONE EUROPEA – Parlando invece di sicurezza, il seggiolino è certificato secondo la normativa europea ECE R44/04. I test sono stati effettuati dalla TÜV SÜD Group, azienda che offre al mercato dell'industria e della mobilità certificati in ambito di qualità, consumo di energia, ambiente, sicurezza e prodotto. Abbiamo richiesto i video dei crash test all'azienda produttrice, che ci ha indirizzati al documento che attesta i risultati del crash test e che è accompagnato da alcune immagini. Purtroppo, però, il video non è a disposizione del pubblico per questioni di riservatezza. Almeno, questo è ciò che ha dichiarato il fabbricante, anche se riteniamo che questa ritrosia non sia un buon biglietto da visita per un dispositivo di sicurezza. Gli Easycarseat appartengono ai Gruppi 2 e 3 dei seggiolini auto, quindi sono adatti a bambini con altezza massima di circa 150 cm, peso tra i 15 e i 36 Kg ed età compresa tra i 3 e i 12 anni circa. inoltre sono garantiti per 2 anni, hanno una durata prevista in 5 anni e sono disponibili in vari colori.

APPLICAZIONI POSSIBILI – I seggiolini gonfiabili possono risultano utili per diverse categorie di automobilisti.

  • Donne in gravidanza: una donna incinta che ha già un figlio piccolo fa fatica a trasportare il seggiolino “normale” e ad installarlo sull'auto. Il peso ridotto e la facilità di installazione risolverebbero il problema;
  • Famiglie numerose: molte auto non riescono a contenere più di due seggiolini, ma nel caso di quelli gonfiabili se ne possono utilizzare fino a 3 contemporaneamente. Anche se nel video che trovare in basso la soluzione prospettata appare un po' forzata. Ma molto dipende dalle dimensioni dell'auto;
  • Amici o parenti: il sedile gonfiabile può essere tenuto nel bagagliaio e utilizzato per ogni evenienza sporadica. Per esempio, per accompagnare a casa il figlio di amici o il nipotino;
  • Taxi e autobus: secondo quanto previsto dall'art. 172 del codice della strada, diverse sarebbero le limitazioni che potrebbero essere superate con un semplice seggiolino gonfiabile. Per esempio, il comma 6 specifica che «tutti gli occupanti, di età superiore a tre anni, dei veicoli in circolazione delle categorie M2 ed M3 devono utilizzare, quando sono seduti, i sistemi di sicurezza di cui i veicoli stessi sono provvisti. I bambini devono essere assicurati con sistemi di ritenuta per bambini, eventualmente presenti sui veicoli delle categorie M2 ed M3, solo se di tipo omologato secondo quanto previsto al comma 1». Grazie ai seggiolini gonfiabili, e con una spesa contenuta, anche gli autobus potrebbero munirsi di sistemi di sicurezza adeguati. Stesso aiuto potrebbe essere offerto ai TAXI per i quali è incredibilmente previsto che «i bambini di statura non superiore a 1,50 m, quando viaggiano negli autoveicoli per il trasporto di persone in servizio pubblico di piazza o negli autoveicoli adibiti al noleggio con conducente, possono non essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, a condizione che non occupino un sedile anteriore e siano accompagnati da almeno un passeggero di età non inferiore ad anni sedici».

DISPONIBILITÀ IN ITALIA – Attualmente il seggiolino gonfiabile di Easycarseat non è ancora disponibile in Italia, poiché non c'è un distributore. Però si può acquistare su internet direttamente dal sito dell'azienda a un prezzo di 54,99 euro. L'azienda fa sapere che spera di trovare presto un rivenditore autorizzato anche sul nostro territorio. È invece già presente nei seguenti Paesi: Francia, Germania, Paesi Bassi, Polonia, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti e Ungheria. In Italia è disponibile anche un altro seggiolino gonfiabile dal nome “Bubble Bum” importato in Italia da una ditta di Firenze che fa e-commerce.

ALTRE AZIENDE PRODUTTRICI – Un'altra azienda che realizza un prodotto simile, rivolto però ai bambini da 0 a 12 anni e con un peso massimo di 80 kg è la Ruian TS Auto Parts Co., Ltd.. Anche il prodotto di quest'azienda risulterebbe essere in regola con le leggi vigenti in materia, però in questo caso il bambino non è trattenuto dalla cintura dell'auto ma dalle cinture presenti sul seggiolino stesso. In definitiva, questi seggiolini gonfiabili non solo risultano a norma di legge, che è la cosa più importante, ma risolvono moltissime problematiche logistico-organizzative delle famiglie e degli autisti professionali. Un seggiolino gonfiabile è stato anche usato dal TCS in un crash test dedicato ai passeggeri dei pullman, ottenendo buoni risultati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Tesla: auto fuori garanzia, 8 mila dollari per il motore bruciato

Mini Cooper 2021: vince facile nel test dell’alce, ma a quale prezzo?

Auto di proprietà: in Italia ce ne sono 663 ogni 1000 abitanti