Seat: le novità del Salone di Ginevra

Debuttano la Mii a 5 porte, la Ibiza restyling e la Toledo Concept

9 marzo 2012 - 18:28

Al Salone di Ginevra è presente anche Seat con tre importanti novità: la citycar Mii con la carrozzeria a 5 porte, la versione restyling per l'intera gamma Ibiza e la concept car della nuova Toledo berlina che debutterà nella versione di serie entro fine anno.

5 PORTE PER LA MII – La Seat Mii a 5 porte debutterà sul mercato all'inizio dell'estate ed affiancherà la già disponibile variante a 3 porte, con cui condivide la lunghezza di 356 cm, il passo di 242 cm e la capacità del bagagliaio che va dalla configurazione standard di 251 litri alla capacità a pieno carico di 951 litri. Nella gamma è prevista anche la versione Ecomotive a basso impatto ambientale che, grazie al dispositivo Stop/Start e al sistema di frenata generativa, permette di consumare solo 4,1 litri di carburante ed emettere 96 g/km di CO2 con il motore 1.0 FSI a benzina da 60 CV. La dotazione di serie comprende il sistema City Safety Assist che, grazie al sensore laser anteriore ed entro 30 km/h di velocità, frena automaticamente la vettura in caso di pericolo d'impatto. Inoltre, per la Mii è previsto anche il Sistema Portatile Seat che prevede lo schermo touch screen portatile da 5 pollici, le funzioni di navigatore satellitare, vivavoce e computer di bordo.

TORNA LA TOLEDO – La Seat Toledo Concept anticipa linee e contenuti della quarta generazione della berlina di dimensioni compatte. La nuova Toledo sarà lunga 448 cm e avrà il bagagliaio da circa 500 litri, mentre il passo di 260 cm garantirà spazio a 5 occupanti. La versione di serie della nuova Seat Toledo debutterà sul mercato a fine anno.

IBIZA RESTYLING – La Seat Ibiza è stata sottoposta al restyling di metà carriera che ha interessato tutte le varianti di carrozzeria, dalla coupé SC a 3 porte alla station wagon ST, passando per la classica 5 porte. La vettura debutterà sul mercato nel corso della primavera e sarà disponibile anche nella versione E-Ecomotive a basso impatto ambientale, equipaggiata con il motore 1.2 TDI da 75 CV che, stando a quanto dichiarato dalla Casa iberica, consumerà solo 3,4 litri di gasolio per percorrere 100 km ed emetterà 89 g/km di CO2. La gamma della Ibiza restyling sarà composta dalle motorizzazioni a benzina 1.2 da 60 e 70 CV, 1.4 da 85 CV e 1.2 TSI da 105 CV anche in versione Ecomotive. Al top di gamma si porranno le unità 1.4 TSI da 150 CV della Ibiza FR anche nell'inedita variante ST e 1.4 TSI da 180 CV della sportiva Cupra che sarà disponibile più in là. L'offerta dei propulsori diesel sarà composta, invece, dai motori 1.2 TDI da 75 CV, 1.6 TDI da 90 CV, 1.6 TDI da 105 CV e 2.0 TDI da 143 CV in versione FR. La dotazione di serie comprenderà anche ESP, ABS e il differenziale autobloccante elettronico XDS solo per le versioni più potenti. Tra gli optional figurano i fari fendinebbia con funzione cornering e i fari bixenon con luci diurne a LED.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Noleggio auto multe

Multe auto: cosa deve indicare un verbale per essere valido

Bankitalia autostrade sicurezza

Bankitalia su autostrade: pedaggi cresciuti ma con meno sicurezza

Conversione patente militare

Patente in Italia: oltre 39 milioni le licenze di guida nel 2019