Se la vittima del tamponamento non porta la cintura di sicurezza, il risarcimento va ridotto

La mancata adozione delle cinture di sicurezza da parte di unpasseggero integra l'ipotesi di cooperazione nel danno da tamponamento,legittimando la riduzione proporzionale del risarcimento in...

7 Giugno 2009 - 09:06

La mancata adozione delle cinture di sicurezza da parte di unpasseggero integra l'ipotesi di cooperazione nel danno da tamponamento,legittimando la riduzione proporzionale del risarcimento in favoredella vittima dell'incidente. Lo scorso 28 maggio si è espressa inquesti termini la terza sezione della Corte di Cassazione (sentenza n.12547), con la quale ha respinto il ricorso di un uomo e una donnanapoletani che dopo aver subito un tamponamento avevano chiesto ilrisarcimento completo dei danni subiti. Richiesta negata dai giudicidella Suprema Corte perché nessuno dei due indossava la cintura disicurezza, negligenza che può aggravare i danni da incidente stradale,ed è costata ai due malcapitati il riconoscimento di un risarcimentoparziale.

fonte

Commenta con la tua opinione

X