Scatola nera obbligatoria: l’Europa verso nuove norme per auto più sicure

Il Consiglio vota nuovi standard di sicurezza per le auto e i pedoni, in arrivo novità su scatola nera e sistemi di assistenza alla guida di serie

Scatola nera obbligatoria: l’Europa verso nuove norme per auto più sicure
L'UE sta lavorando a una legislazione che renderà obbligatori nuovi standard di sicurezza su auto e veicoli leggeri, per trasporto di persone e di merci con lo scopo di salvare vite umane sulle strade d'Europa. Tra le novità che il Consiglio ha deciso di sottoporre al parere del Parlamento europeo ci sono la scatola nera obbligatoria, sistemi che avvertono il guidatore se è troppo stanco e la segnalazione luminosa in caso di frenata di emergenza. L'intenzione è aggiornare un regolamento europeo sulla sicurezza dei veicoli vecchio di 10 anni o quasi tenendo conto anche delle nuove tecnologie a guida autonoma e a idrogeno.

VEICOLI PER IL LAVORO PIU' SICURI

"Non dobbiamo mai rinunciare ai nostri sforzi per rendere le nostre strade più sicure per tutti. Queste nuove regole, che riflettono gli ultimi sviluppi tecnici, proteggeranno e aiuteranno a salvare vite umane." Norbert Hofer, ministro federale austriaco per i trasporti, le infrastrutture e la tecnologia. Secondo la proposta di aggiornamento dei regolamenti sulla sicurezza delle auto, dei pedoni e dell'uso di idrogeno, i Costruttori (che non lo hanno ancora fatto) dovranno adottare per furgoni e Sport Utility Vehicles (SUV) le stesse caratteristiche di sicurezza finora richieste solo per le normali autovetture.

LE NOVITA' PER LE AUTO

Secondo la proposta Del Consiglio europeo saranno di serie il monitoraggio della pressione degli pneumatici, l'assistenza intelligente alla velocità, l'alcolock, il monitoraggio della sonnolenza del conducente e le luci che segnalano una frenata di emergenza. Per le auto e i veicoli commerciali leggeri invece arriva la proposta di rendere obbligatoria la scatola nera o un dispositivo che registri i dati di guida. Questi dispositivi dovranno registrare la velocità dell'auto o lo stato di attivazione dei sistemi di sicurezza dell'auto prima, durante e dopo una collisione.

PIU' PROTEZIONI PER PEDONI E CICLISTI

L'aggiornamento delle norme UE riguarderà i regolamenti di sicurezza delle autovetture contenute nella norma CE 661/2009, nel regolamento sulla sicurezza dei pedoni CE 78/2009 e nel regolamento sulla sicurezza dell'idrogeno CE 79/2009. Sarà infatti richiesto ai Costruttori di adottare anche  zone di protezione migliori e più grandi per la testa di pedoni e ciclisti in modo da ridurre al minimo il rischio di lesioni. Ma anche specifiche norme di sicurezza destinate a camion, autobus, veicoli alimentati a idrogeno e le auto a guida autonoma.

Pubblicato in Codice della Strada il 30 Novembre 2018 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti

Manutenzione Lampade Auto

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri