Salone di Ginevra 2014: Ford Focus restyling

Al Salone di Ginevra Ford presenta la Focus restyling, con un nuovo turbodiesel 1.5 e tanti piccoli miglioramenti

24 febbraio 2014 - 14:57

Presentata nel 2011, la terza generazione della Ford Focus è arrivata al tradizionale restyling di metà vita, che porta con sé molti nuovi contenuti. Del resto la Focus è un modello chiave per Ford, visto che dal 1998 ha venduto oltre 12 milioni di unità, di cui 6,9 solo in Europa. Si tratta di un modello globale, venduto con poche differenze nei mercati di tutto il mondo, dove nei primi 9 mesi del 2013 ha conquistato la corona globale delle vendite, con 1,1 milioni di esemplari. I primi cambiamenti della Focus restyling sono evidenti all'esterno, dove la griglia trapezoidale del family feeling Ford si inserisce in un nuovo design del paraurti, del cofano e dei fari. Il risultato è una sensazione di maggiore larghezza e morbidezza delle linee. Nella zona posteriore, invece, i ritocchi sono stati più marginali, con i gruppi ottici che sono diventati più sottili.

INTERNI PIU' ORDINATI – Il punto debole degli interni dell'ultima Focus era senza dubbio il sistema di infotainment, non tanto per le sue funzionalità ma per la gestione complessa e la grande confusione generata dai tantissimi tasti e tastini presenti (come abbiamo evidenziato in questa prova). Ora cambia tutto grazie all'arrivo del nuovo Sync 2. Il piccolo display nella parte superiore della plancia lascia spazio a un grande monitor touchscreen da 8 pollici posizionato al centro che riporta anche le schermate del climatizzatore, a cui peraltro sono stati estesi i comandi vocali. Migliorata anche l'insonorizzazione dell'abitacolo con i vetri laterali più spessi e il parabrezza “acustico” che ha un foglio di materiale isolante inserito tra i due cristalli.

NUOVI MOTORI TURBODIESEL – Sulla Ford Focus Restyling vedremo il nuovo 1.5 TDCI omologato Euro 6 che sostituisce i vecchi 1.5 e 1.6. Disponibile con due livelli di potenza, 95 e 120 CV, potrà montare anche il cambio automatico (che arriverà dal 2015 anche sulla 1.0 EcoBoost). Nella gamma dei motori a benzina, fatto salvo per le versioni sportive ST e RS, rimarrà il solo 1.0 EcoBoost (qui la nostra prova), declinato nelle versioni da 100, 125 CV e in una inedita a basso impatto ambientale che scenderà sotto i 100 g/km di C02. Il nuovo 1.5 EcoBoost a benzina (da 150 e 180 CV), che sostituisce il vecchio 1.6, non verrà invece importato.

ASSISTENZA ALLA GUIDA – Con l'arrivo del restyling la Ford Focus si aggiorna anche sui sistemi di assistenza alla guida. Tra questi segnaliamo l'Adaptive Cruise Control,  il Distance Alert System, che permette di impostare la distanza dal veicolo che precede, il Cross Traffic Alert che segnala i veicoli in avvicinamento mentre si procede in retromarcia e, infine, il sistema Active City Stop che può arrestare l'auto fino a 50 km/h (30 km/h in precedenza), se c'è pericolo di tamponamento. Aggiornamenti di dettaglio anche per il controllo di stabilità, per il servosterzo elettrico e per la messa a punto delle sospensioni, mentre la commercializzazione inizierà dalla fine dell'estate. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Risarcimento con procedura ordinaria sinistro

Sinistro con auto non identificata: per la Cassazione bisogna provarne la presenza

UK: la prima rotonda che dà la precedenza a ciclisti e pedoni

Previsioni traffico Natale 2019

Previsioni traffico 7, 8 e 9 agosto 2020, il weekend più caldo