Salone di Ginevra 2013: tante novità per Volkswagen

Raffica di novità per Volkswagen al Salone di Ginevra 2013

27 febbraio 2013 - 7:00

Volkswagen protagonista al Salone di Ginevra 2013, con diverse novità fra cui spiccano la cross up!, la XL1 e la Golf GTD.

VW CROSS UP! – Premettendo che, con la denominazione Cross, Volkswagen identifica una gamma di modelli dalla personalità ispirata all'offroad, la nuova arrivata di questa famiglia è la cross up! che sarà presentata al Salone di Ginevra in programma dal 7 al 17 marzo. I profili neri che sottolineano passaruota e longheroni, e le modanature paracolpi con il logo cross up! sulle porte, esaltano il suo stile sportivo. Il temperamento offroad è evidenziato soprattutto dall'assetto rialzato e dai cerchi in lega leggera da 16″ modello Cross con pneumatici 185/50. Anche l'abitacolo della cross up! ha un allestimento specifico. Oltre ai sedili con rivestimenti speciali e alla plancia con un dashpad di grande pregio (a scelta in colore rosso, nero o dark silver), gli interni sono resi ancora più esclusivi da un piccolo pacchetto pelle (rivestimento per volante e impugnatura della leva del freno a mano) con cuciture colorate. Di serie questa up! speciale ha una ricca dotazione che comprende chiusura centralizzata con radiocomando, alzacristalli elettrici anteriori, fendinebbia, specchietti retrovisori esterni riscaldabili e regolabili elettricamente, divano posteriore ribaltabile e frazionabile in modo asimmetrico, appoggiatesta posteriori, piano di carico variabile, computer multifunzione e programma elettronico di stabilizzazione ESC. Il motore della cross up! è il tre cilindri 1.0 75 CV che viene abbinato a un cambio manuale a 5 rapporti. Le prime consegne in Italia sono previste per la fine dell'estate.

VW XL1 – L'inizio dell'auto da 1 litro: è la XL1. Che andrà in produzione (è questa la vera novità). Una sfida, visto che il consumo medio dichiarato è di 0,9 litri ogni 100 chilometri: è la vettura di serie più parca nei consumi al mondo. Il sistema ibrido plug-in garantisce alla due posti fino a 50 chilometri di autonomia con alimentazione completamente elettrica, quindi a emissioni zero. Dal punto di vista costruttivo, la XL1 segue le regole delle auto puramente sportive: peso ridotto (795 kg), aerodinamica perfetta (Cx 0,189) e baricentro basso (altezza 1.153 mm). Per questo le bastano soltanto 8,4 CV per viaggiare in piano a una velocità costante di 100 km/h. Con la sola alimentazione elettrica, la Volkswagen compatta si accontenta di meno di 0,1 kWh per percorrere più di un chilometro. L'adozione di materiali leggeri high-tech, l'aerodinamica e il sistema ibrido plug-in, comprendente motore TDI a due cilindri (48 CV), motore elettrico (27 CV), cambio a doppia frizione a 7 rapporti (DSG) e batteria agli ioni di litio, fanno sì che la XL1 possa vantare emissioni di CO2 di appena 21 g/km (sempre dati della Casa). Se necessario, la XL1 (in grado di raggiungere la velocità massima di 160 km/h) passa da 0 a 100 km/h in soli 12,7 secondi. La XL1 è lunga 3.888 mm, larga 1.665 mm e alta solo 1.153 mm. Si tratta di dimensioni estreme rispetto alle normali misure delle vetture: la Polo, sebbene simile per lunghezza (3.970 mm) e larghezza (1.682 mm), risulta ben più alta (1.462 mm). Anche una sportiva purosangue come la Porsche Boxster è comunque più alta di 129 millimetri (1.282 millimetri).

VW GOLF GTD – Negli ultimi trent'anni, la Golf GTD ha conquistato migliaia di appassionati. Al Salone di Ginevra 2013, Volkswagen dà continuità alla storia di questa variante di successo, presentando la settima generazione equipaggiata con un TDI da 184 CV già in linea con la normativa sulle emissioni Euro 6. Oggi nasce la più potente GTD di sempre, basata sulla Golf settima generazione e con un quattro cilindri common rail che ne fa un'instancabile “macina chilometri” tanto prestazionale quanto efficiente. Nella versione con cambio manuale a 6 marce, questa Golf da 230 km/h consuma 4,2 l/100 km con emissioni di CO2 di soli 109 g/km. Con il cambio a doppia frizione DSG a 6 marce si passa a 4,7 l/100 km e 119 g/km di CO2. Esteticamente, la GTD è caratterizzata da gruppi ottici posteriori con plastiche brunite, terminale di scarico a doppia uscita (sul lato sinistro della vettura), cerchi specifici da 17″ con pneumatici 225/45, paraurti posteriore con diffusore nero e uno spoiler ben dimensionato sopra il lunotto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche: in Germania il crollo peggiore di tutta l’Europa

Noleggio autobus con autista: servizi, prezzi e preventivo gratis

Move-In Emilia Romagna

Move-In Emilia Romagna: come funziona dal 1° gennaio 2023