Roma – Sicurezza stradale: vernice fluo per evidenziare 80 striscie pedonali a rischio

Ottanta strisce pedonali sbiadite, a Roma, verranno messe in sicurezza con una speciale vernice luminosa, indelebile ed antiscivolo. È un provvedimento con cui la Capitale cerca di imitare le ...

27 marzo 2010 - 21:14

Ottanta strisce pedonali sbiadite, a Roma, verranno messe in sicurezza con una speciale vernice luminosa, indelebile ed antiscivolo. È un provvedimento con cui la Capitale cerca di imitare le altre città d'Europa proprio sugli attraversamenti pedonali, spesso malridotti dalla scarsa manutenzione o nascosti dalle auto in sosta dei guidatori indisciplinati

L'iniziativa, inserita nel protocollo d'intesa tra Fondazione Ania per la sicurezza stradale e il Comune di Roma, è partita questa mattina in piazzale della Radio, dove hanno assistito alla realizzazione delle prime verniciature l'assessore alla Mobilità Sergio Marchi, l'assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera e il presidente di Fondazione Ania Sandro Salvati.

I punti più a rischio di Roma sono stati individuati anche grazie al progetto di mappatura ‘Black point', attraverso le segnalazioni degli stessi cittadini e degli automobilisti. Quindi, è stato messo a punto un piano di intervento, che prevede, nei primi tre mesi, la messa in sicurezza degli 80 attraversamenti.

Salvati ha sottolineato la differenza tra il nostro e gli altri paesi europei sul rispetto delle regole e l'educazione civica, anche sulle strade: “all'estero le strisce sono ‘terreno blindato', mentre qui in Italia dobbiamo lavorare per convincere tutti che le regole vanno rispettate. Dopo aver dotato la polizia municipale di 80mila etilometri usa e getta, realizzeremo altre iniziative con il Comune. Stiamo lavorando ad un progetto che prevede il monitoraggio degli incroci più pericolosi attraverso telecamere”.

L'assessore ai Lavori pubblici Ghera ha poi aggiunto che “le strisce pedonali a Roma sono un problema ma dobbiamo tenere presente che la maggior parte degli incidenti è causata dalla condotta degli automobilisti. Per questo è fondamentale l'educazione civica e fare nelle scuole degli incontri per sensibilizzare i ragazzi a queste problematiche”.

fonte – quartierionline.eu

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Citroën cambia Brand Identity: nuovo logo dal 2023

Test gomme invernali 2022 – 2023

Multa per parcheggio vicino a incrocio: quanto si paga?