Richiamo Ford negli Usa: si fratturano i mozzi ruota

Succede sulle Ford Fusion e sulle Mercury Milan, che negli States saranno richiamate a decine di migliaia

27 gennaio 2012 - 14:53

In base alla campagna contraddistinta dal n° 11V574000 e ordinata dall'Nhtsa americana, la filiale statuntense di Ford Motor Company ha dato il via a una massiccia operazione di richiamo che riguarda 128.616 vetture dei modelli Ford Fusion e Mercury Milan (dei model year 2010 e 2011). Per le Fusion si tratta di veicoli usciti dagli stabilimenti tra il 1° e il 30 aprile 2009, mentre le Milan sono state prodotte tra il 1° dicembre 2009 e il 13 novembre 2010. Il richiamo riguarda esclusivamente esemplari equipaggiati con cerchi ruota in acciaio del diametro di 17″.

FRATTURA DEI MOZZI – Sugli esemplari interessati all'intervento è stato rilevata la possibiità che i mozzi ruota si spezzino (il comunicato riporta il termine anglosassone “fracture”). L'inconveniente, che come si può facilmente comprendere è potenzialmente gravissimo, può essere preceduto da rumori o vibrazioni delle ruote che si trasmettono al volante. In questo caso, il guidatore può rendersi conto che qualcosa non va e fermarsi per controllare, ma in altri casi, se uno o più mozzi cedono di colpo, la perdita della o delle ruote può avvenire senza preavviso, causando uscite di strada e incidenti anche catastrofici.

UN COMUNICATO UN PO' MISTERIOSO – Nel momento in cui scriviamo la campagna di richiamo, che porta il codice identificativo Ford “11S23”, dovrebbe essere già iniziata da 2 o 3 giorni con la spedizione di una comunicazione ai proprietari delle vetture. C'è però un piccolo mistero sull'intervento di risanamento previsto. Il comunicato dell'Nhtsa riporta che le officine Ford ispezioneranno i dischi freno posteriori delle vetture per verificare se la loro superficie è danneggiata provvedendo a sostituirli se si dovesse rivelare necessario, e da ciò si deduce che l'inconveniente riguarda solo i mozzi posteriori. Poi, però, si afferma che verranno sostituiti per precauzione anche i dadi di tutte e quattro le ruote, il che suscita qualche dubbio sul fatto che i cedimenti potrebbero riguardare anche i mozzi anteriori. In ogni caso, e questa è la vera stranezza, non si fa alcun accenno alla sostituzione dei mozzi stessi. Quindi, non è completamente chiaro se a essere difettosi siano i mozzi che, rompendosi, possono danneggiare dischi freno e dadi, oppure se siano i dischi stessi a poter provocare (ma è difficile capire in quale modo) la rottura dei mozzi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cassazione sorpasso contromano

Cassazione: il sorpasso contromano comporta due infrazioni

Autobus a fuoco: l’80% si incendia a causa del motore

Monopattini elettrici a numero chiuso

Monopattini a Milano: troppi incidenti, arrivano gli steward