Revisioni: la Consulta boccia la Sicilia

Dopo quasi un anno e mezzo passato a stampare proprie attestazioni di revisione, si è beccata una sonora bocciatura da parte della Consulta e ha dovuto ...

4 gennaio 2011 - 16:59

La Sicilia si è dovuta arrendere su tutta la linea – Dopo quasi un anno e mezzo passato a stampare proprie attestazioni di revisione, si è beccata una sonora bocciatura da parte della Consulta (Scarica Sicilia SENTENZA CONSULTA 369-2010) e ha dovuto rimangiarsi tutto (Scarica SICILIA si arrende). Finisce così una brutta storia di contrasto amministrativo e politico tra lo Stato e una Regione, sia pure con grandi poteri perché a statuto speciale.

Un contrasto che in un Paese normale non dovrebbe esistere, visto che riguarda una questione strettamente tecnica e la circolazione dei veicoli (che per sua natura richiede norme e prassi uniformi, per poter essere riconosciute ovunque, anche da forze di polizia estere, tenute a controllare se un determinato veicolo italiano è in regola). Eppure questo contrasto è nato, favorito dall'incredibile leggerezza con cui per un intero decennio la Motorizzazione ha gestito a livello nazionale gli incassi delle tariffe dovute per le revisioni.

Fonte – mauriziocaprino.blog.ilsole24ore.com

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ztl Roma orari mappa permessi

Ztl Roma oggi in centro: mappa e come funziona

Misure antismog Emilia-Romagna

Emilia-Romagna: stop diesel Euro 3 dall’1 ottobre 2022 (ed Euro 4 nel 2023)

Move-in Milano: come chiedere la deroga per gli accessi in Area B