Renault lancia le versioni 2012 di XMod e Scenìc

Disponibili nei concessionari da Febbraio le versioni aggiornate per il 2012 delle due monovolume su base Mègane

20 febbraio 2012 - 9:40

Dopo tre anni di onorata carriera Renault presenta l'aggiornamento 2012 di Xmod e Scenìc che si presentano ora con un look più moderno e dinamico con l'obbiettivo di restare ai vertici della categoria in termini di appeal e seduzione per i clienti delle monovolume compatte. SicurAUTO vi spiega perchè non è un semplice restyling.

ESTETICA – La linea esterna è più fluida rispetto alla versione precedente. La XMod è stata resa ancora più dinamica e sportiva: in particolare il paraurti anteriore, beneficia di elementi decorativi inseriti nel prolungamento delle luci diurne a LED e di alcuni dettagli ridisegnati come la griglia del paraurti che, grazie ai suoi profili arrotondati, nasconde al meglio il radiatore. La Scenìc, invece, è stata ristilizzata con un taglio più orizzontale. Questa evoluzione, abbinata alle barre da tetto longitudinali, ai dettagli cromati lucidi e alle luci a LED, offre alla monovolume un design ancora più elegante. Proposta anche una nuova tinta esclusiva per le nuove Scénic e XMod: il Rosso Rubino.

MODULARITÀ – Secondo Renault, Scenic è la vettura che offre la migliore modularità della categoria: questo grazie ai sedili del passeggero anteriore e della seconda fila ripiegabili a tavolino, con la possibilità di rimuovere in modo estremamente agevole questi ultimi, aumentando così il volume di carico. Per facilitare l’accesso ai posti di terza fila, una maniglia situata sul fianco dei sedili laterali di seconda fila consente di ripiegare lo schienale e di arretrare completamene i sedili con un unico movimento. Utili infine le prese da 12 V ad ogni fila e gli oltre quaranta alloggiamenti (per un totale di 92 litri) suddivisi in tutto l’abitacolo, come quello nel vano bagagli progettato per riporre la tendina copribagagli.

MOTORI – Per il momento le motorizzazioni sono cinque: tre a benzina e due Diesel. I benzina sono un 1.6 da 110 CV, un 1.2 Energy TCE turbo (con Start&Stop) da 115 CV e un 1.4 TCE turbo da 130 CV. I Diesel sono un 1.5 dCi da 110 CV diponibile con cambio manuale (con Start&Stop optional) o con cambio automatico a doppia frizione EDC, e un 1.6 Energy dCi da 130 con Start&Stop.

SICUREZZA – Renault ha cambiato, sia su XMod sia su Scénic, la distanza tra i montanti del parabrezza, permettendo così una migliore visibilità e quindi maggiore sicurezza nelle rotatorie e negli incroci: l’angolo di visione laterale, infatti, aumenta di oltre l'8% mentre l’angolo di visione dall’alto aumenta di oltre il 15%. Le due monovolume su base Mègane sono i primi modelli della gamma Renault a beneficiare del dispositivo Visio System che aiuta il conducente a restare vigile e migliora la visibilità notturna. Questo dispositivo pur utilizzando un'unica telecamera è in grado di unire due funzionalità: la segnalazione sonora del superamento della linea di carreggiata e la regolazione automatica degli abbaglianti, a vantaggio della sicurezza del conducente e degli automobilisti che viaggiano in senso opposto. Di serie inoltre l’accensione automatica dei proiettori e dei tergicristalli, il regolatore-limitatore di velocità, il sistema di controllo della pressione dei pneumatici, l'ABS con ripartitore elettronico della frenata, l'assistenza alla frenata di emergenza (AFE), l'ESP con funzione supplementare di controllo del sottosterzo (CSV), il Sistema Renault di Protezione di terza generazione (con anti-effetto submarining, doppio pretensionatore, limitatore di carico e airbag adattativi), doppi sensori di urto laterale (con airbag torace, bacino e addome a doppio volume) e ganci Isofix a 3 punti di ancoraggio per i seggiolinI sui tre posti di 2° fila. Optional il “pack security” (con airbag a tendina e segnale di dimenticanza per tutte le cinture di sicurezza) che noi di SicurAUTO, vista la vocazione famigliare di queste vetture, avremmo preferito vedere di serie già dall’equipaggiamento base.

PREZZI – Si parte da 20.500 € per la Xmod e da 22 mila € per la Scenìc, entrambe in allestimento Wave con di serie l’assistenza alle partenze in salita (Hill Start Assist), la radio con Bluetooth e prese USB e I-Pod. Disponibili anche gli allestimenti Live (con “Air quality control”, cerchi da 17” e navigatore integrato TomTom con Servizi Live: HD Traffic, Allarme per zone a rischio, Google Search e previsioni meteo) ed Energy Bose (con tetto panoramico elettrico e sistema audio Bose).

di Pietro Cristino

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage