Questo sito contribuisce alla audience de

Reggio Emilia, neve: gli alberi stroncati dal peso danneggiano 15 auto

A Reggio Emilia, quindici macchine colpite da alberi e rami caduti per il peso della neve

Reggio Emilia, neve: gli alberi stroncati dal peso danneggiano 15 auto
La neve in città farà pure impazzire di gioia i bambini, addolcisce il paesaggio e rende i centri urbani più silenziosi; ma talvolta, col suo peso, fa cadere i rami degli alberi, e se sotto ci sono auto parcheggiate è un guaio. Proprio come accaduto un paio di giorni fa a Reggio Emilia, in seguito alla grande nevicata di lunedì.

UNA "STRAGE" DI MACCHINE

Addirittura, dice la gazzettadireggio, sono state 15 le vetture colpite dai rami degli alberi, con danni di diversa entità: il guaio è che gli automobilisti dovranno riparare i veicoli a loro spese. A Scandiano una pianta secolare ha devastato due auto e una centralina del gas. E anche un'eventuale polizza contro gli eventi naturali non è sufficiente, perché occorre che il veicolo sia colpito direttamente, per fare un esempio, dalla grandine; e non da un ramo caduto per il peso della neve. D'altronde, che la neve, seppure indirettamente, potesse creare qualche danno, era probabile: sono stati circa 100 gli interventi che hanno impegnato i Vigili del fuoco nelle 48 ore fra lunedì e martedì nel Reggiano, dove la neve ha raggiunto i 25 centimetri in pianura e i 50 centimetri nelle zone appenniniche. "Ci siamo subito messi al lavoro rimettendo in sesto le strade e permettendo la riapertura delle scuole - spiega il sindaco di Castelnovo Monti Gian Luca Marconi - dopo diverse ore critiche tutto è tornato alla normalità".

SUPER LAVORO

Molti alberi sono caduti, oltre che sulle auto, anche su case  e strade: i Vigili del fuoco hanno lavorato per rimuovere i rami pericolanti o caduti a decine sull'asfalto. È stata anche attivata un'operazione di pulitura e salatura delle strade di viabilità primaria e secondaria, mentre nei quartieri sono ancora in corso alcuni interventi su segnalazione dei cittadini. A dare una mano nelle ultime ore che hanno segnato la notte di maltempo, è stata la neve "acquosa", che ha in parte sciolto i cumuli ammassati a ridosso delle strade. La circolazione è stata interrotta da alcuni tamponamenti senza conseguenze particolari per le persone. La Polizia municipale di Reggio è intervenuta alla rotatoria terminale del raccordo tangenziale per Correggio, per prestare assistenza a un mezzo pesante finito per traverso alla carreggiata. In tutto sono state 62 le pattuglie dei Vigili reggiani in servizio nei diversi turni della giornata: controlli anche da parte di tre pattuglie che hanno provveduto a far rispettare il divieto di circolazione in autostrada ai mezzi pesanti. Un problema analogo per Modena: molti i rami che sono caduti dagli alberi. Mentre per i 950 chilometri di strade - spiega la gazzettadimodena (foto) - di competenza comunale sono stati utilizzate 270 tonnellate di sale, mentre il costo per le casse comunale della nevicata è stimato in 150.000 euro. "Comprendo il disagio di chi si è trovato in coda, ma l'attività dei mezzi è stata complicata da alcuni incidenti - ha spiegato il sindaco di Modena Giorgio Pighi - e comunque una nevicata di questa intensità concentrata nell'ora di punta è davvero difficile da affrontare. Abbiamo fatto bene, però, a non chiudere le scuole: sarebbe stato un disagio in più per le famiglie e questa mattina le strade erano tutte percorribili".

Pubblicato in Attualità il 14 Febbraio 2013 | Autore: Redazione


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri