RCA fantasma Mapfre Progress Assicurazioni: occhi aperti

Nuova ondata di Compagnie fantasma: attenzione in particolare alla Mapfre Progress Assicurazioni

15 ottobre 2012 - 6:00

Sale l'allarme Rca fantasma: Assicurazioni che magari esistono ma non possono operare in Italia, e il cui nome viene sfruttato da bande di truffatori per spillare denaro agli automobilisti. In particolare, l'Isvap (l'organo di vigilanza sulle Compagnie) rende noto che sono stati segnalati casi di commercializzazione di polizze RC Auto intestate “Mapfre Asistencia, Compañia International de Seguros Y Reaseguros, S.A.” e “Mapfre Progress Assicurazioni s.p.a.”.

A PALERMO – Al riguardo si segnala che in Italia opera l'Impresa spagnola “Mapfre Asistencia, Compañia International De Seguros Y Reaseguros, S.A.”, regolarmente abilitata all'esercizio in Italia dell'attività assicurativa in alcuni rami danni ma non nel ramo della responsabilità civile obbligatoria. La Società spagnola ha precisato di non aver operato e di non avere intenzione di operare nel territorio italiano per la copertura dei rischi automobilistici. E “Mapfre Progress Assicurazioni s.p.a.” non rientra tra le Compagnie autorizzate o, comunque, abilitate all'esercizio dell'attività assicurativa sul territorio della Repubblica. Si segnala, altresì, che le polizze contraffatte vengono rilasciate da soggetti non meglio identificati, Broker AG n. 0018, con sede in Roma, e Agenzia di Assicurazioni di Palermo, con sede nella città siciliana. Si richiama pertanto l'attenzione dei consumatori e degli intermediari sulla circostanza che l'eventuale stipulazione di polizze RCA (che potrebbero essere piazzate proprio a Palermo) recanti quelle intestazioni: questo comporta per i contraenti l'insussistenza della copertura assicurativa e per gli intermediari lo svolgimento di un'attività non consentita dalle vigenti disposizioni normative. Come ricorda Assicuriamoci bene, la Compagnia Progress Assicurazioni fino a pochi anni fa operava principalmente nel Sud Italia, ma nel marzo 2010 è stata posta in liquidazione coatta amministrativa. La Progress era controllata, prima di esser messa in “chiusura”, da una Compagnia assicurativa maltese “Middlesea Insurance”, e ancor prima dalla Compagnia assicurativa spagnola “Mapfre”. Quest'ultima dopo la cessione delle quote azionarie non ha più realizzato investimenti in altre Società assicurative che operano in Italia per la vendita di polizze RCA, ma opera direttamente con proprie Società in altri rami e come Compagnia riassicuratrice.

È UN'INVASIONE – Non basta: “CRAVAG” o “KRAVAG” denominazioni che non corrispondono a quelle delle Compagnie autorizzate o, comunque, abilitate all'esercizio dell'attività assicurativa sul territorio italiano. Lo ha appena comunicato l'Isvap. Le suddette denominazioni sono tuttavia simili a quella dell'Assicurazione tedesca KRAVAG-LOGISTIC VERSICHERUNG A.G., abilitata in Italia all'esercizio dell'attività assicurativa in alcuni rami danni ma non nel ramo della responsabilità civile obbligatoria. L'Autorità di vigilanza tedesca ha precisato che KRAVAG-LOGISTIC VERSICHERUNG A.G. non ha mai operato nel territorio italiano per la copertura di rischi relativi alla garanzia RCA. Inoltre, L'Isvap informa che AIM Általànos Biztosìtò Zrt., Compagnia assicurativa con sede legale in Ungheria, Könyves Kálmán krt. 11, Budapest, ha notificato all'Autorità di vigilanza ungherese di aver sospeso, per un tempo indeterminato, l'attività di assunzione di nuovi contratti sul territorio italiano a far data dal 25 settembre 2012. La decisione adottata dall'Impresa non produce alcun effetto nei confronti dei contratti emessi anteriormente alla suddetta data. Per chiudere, l'organo di vigilanza ha reso noto che è stata segnalata la commercializzazione di RCA false intestate ARCU Assicurazioni, Società che non rientra tra le compagnie autorizzate o, comunque, abilitate all'esercizio dell'attività assicurativa sul territorio italiano.

CHE FARE – L'Isvap raccomanda sempre di verificare, prima della sottoscrizione dei contratti, che gli stessi siano emessi da Imprese e intermediari regolarmente autorizzati allo svolgimento dell'attività assicurativa, tramite la consultazione sul sito www.isvap.it: degli elenchi delle Imprese italiane ed estere ammesse a operare in Italia; dell'elenco degli avvisi relativi a “Casi di contraffazione o società non autorizzate”; del registro unico degli intermediari assicurativi e dell'elenco degli intermediari dell'Unione europea. I consumatori possono chiedere chiarimenti e informazioni al contact center al numero verde 800-486661 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13,30 oppure, negli altri orari, al n. 06/421331.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Safety Days 2022

Safety Days 2022: zero vittime della strada in 12 Paesi UE

Targhe estere UE boccia il divieto

Targa personalizzata auto: si può avere in Italia?

Offerte auto con rottamazione

Offerte auto con rottamazione: ottobre 2022