Rc auto: referendum per abolizione obbligo danni a beni materiali

Partirà da sabato prossimo a Napoli e a Roma, secondo quanto annuncia il comitato promotore, la raccolta di firme per abolire l'articolo 1 della legge 990 del '69 che prevede l'obbligo...

30 Settembre 2003 - 01:09

Partirà da sabato prossimo a Napoli e a Roma, secondo quanto annuncia il comitato promotore, la raccolta di firme per abolire l'articolo 1 della legge 990 del '69 che prevede l'obbligo assicurativo di auto, bus, filoveicoli e rimorchi per danni verso terzi.

Il referendum mira in particolare ad abolire i danni arrecati a beni materiali salvaguardando quanto previsto all'articolo 2 relativamente a danni alle persone. Per le controversie sorte su danni a cose resterebbe la possibilità, evidenzia il comitato promotore, di ricorrere al giudice civile.

“La Costituzione – evidenzia Vincenzo Guidotti, primo firmatario della richiesta presentata nella cancelleria della Corte di Cassazione – non ha mai obbligato all'assicurazione per danni a beni materiali. Di sicuro oggi il sistema della rc auto è tale che solo alcuni possono permettersi di pagare mentre molti, soprattutto nel Mezzogiorno, non hanno la possibilità di farlo”.

Il comitato promotore annuncia l'apertura di tavoli in tutta Italia. Tra i firmatari della richiesta, sottolinea Guidotti, ci sono anche residenti in Emilia, Lazio e Lombardia.

Fonte: KW Motori

Sicurauto Whatsapp Channel
Resta sempre aggiornato su tutte le novità automotive e aftermarket

Iscriviti gratis al nostro canale whatsapp cliccando qui o inquadrando il QR Code

Commenta con la tua opinione

X