Quando ai motociclisti non interessa la (loro) sicurezza

Telefonare in moto, in maniera scorretta. Un comportamento pericoloso che non capisco.

7 luglio 2010 - 9:49

Di comportamenti sbagliati, incivili, pericolosi (per sè e per gli altri) se ne vedono tanti da parte degli automobilisti. Tutti da condannare, che sia chiaro. Considerando però che molti di questi comportamenti, tipo lo sbandare perchè impegnato a scrivere sms oppure a telefonare, possono avere conseguenze più serie soprattutto per chi li subisce, che sia un pedone, un ciclista e, beninteso, un altro automobilista, vien da pensare che l’automobilista che li commette lo faccia a cuor leggero non solo per stupidità, ma anche perchè in fondo non rischia la pelle.

Ben diversa, dal mio punto di vista (e con 17 anni di moto alle spalle) la situazione per i motociclisti (includo nella categoria anche motorini e maxiscooter). Ogni errore o comportamento, tuo o di terzi, lo paghi in prima persona. In auto un piccolo urto danneggerà la carrozzeria. Riparabile. In moto la caduta è dietro l’angolo e l’asfalto così come il cordolo del marciapiede, fa male anche alle basse velocità.

Ed allora faccio veramente fatica a comprendere la nuova moda diffusa in maniera trasversale (uomo o donna, giovane o meno giovane, il muratore o il manager con 24 ore, ecc…) nel popolo delle due ruote ovvero telefonare infilando il cellulare sotto al casco. Potrebbe essere, tutto sommato, una buona idea* se non fosse che molti per farlo slacciano il cinturino del casco, ponendosi quindi in una situazione di massima insicurezza e pericolosità.

Sembra strano che non si rendano conto che in caso di urto e/o caduta il casco come minimo si sposta dalla sua posizione ideale, scoprendo parti della testa che con un uso corretto del casco sarebbero invece protette, ma soprattutto, se non allacciato il casco può essere sbalzato dalla testa…

* Dimenticavo l’asterisco inserito qua sopra. Sono ormai passati i tempi in cui gli auricolari venivano venduti, a caro prezzo, come accessorio a parte; di fatto in ogni confezione, unitamente al cellulare è incluso un auricolare. Perchè non usarlo? Se sotto al casco ci sta il telefono, ancor meglio ci starà l’auricolare.

Nei giorni scorsi leggevo che la Cassazione ha emesso una sentenza con la quale si riduce il risarcimento per gli automobilisti che riportano lesioni (+/- gravi) se viene accertato il mancato uso della cintura di sicurezza. Mi auspico che una tale sentenza possa essere emessa anche nei confronti dei motociclisti che non indossano (o indossano in maniera scorretta) il casco. Se non ci arriva l’intelligenza del singolo, chissà mai che possa servire toccargli il portafoglio. E se le parole non servono a far capire la pericolosità di questi comportamenti, proviamo con le immagini. Notare in questa simulazione, cosa succede in caso di incidente con il casco NON allacciato:

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

NCC restrizioni

NCC, restrizioni ingiuste secondo l’AGCOM: “Sono come i taxi”

Tesla Model 3: i 10 difetti più frequenti sulla carrozzeria dell’auto

Viadotti autostrade

Autostrade e Ponti: i nuovi controlli passano a una società internazionale