Problemi alla trasmissione per la Porsche 918 Spyder

La Porsche 918 potrebbe avere dei componenti non conformi nella trasmissione ed essere pericolosa. L'allarme viene dalla Commissione europea

10 settembre 2014 - 12:00

Non si tratta di un richiamo ufficiale quello annunciato dalla Commissione europea tramite il Rapex ma di un avvertimento indirizzato alla Porsche su alcune anomalie serie riscontrate nei materiali con cui è costruita la trasmissione della Porsche 918 Spyder.

UN RICHIAMO CAPITA ANCHE ALLE PIU' ESCLUSIVE – Un grave problema tecnico alla trasmissione posteriore (davanti le ruote sono mosse dalle unità elettriche) potrebbe compromettere la sicurezza di guida, è l'avviso emanato dalla Commissione Europea nel controllo della sicurezza di tutti i beni venduti nello spazio economico europeo. Una notizia che fa ancora più rumore per il marchio, Porsche, che ultimamente ha dovuto dare molte spiegazioni sull'affidabilità delle 911 GT3 andate a fuoco e per il modello, 918,  cioè la supercar ibrida da 887 cavalli e un prezzo di listino che si aggira intorno a 850 mila euro pensata per dare filo da torcere a LaFerrari e alla McLaren P1.

QUALI AUTO SONO DA CONTROLLARE – Il bollettino A12/1342/14 del 5 settembre emanato dal Rapex (European Rapid Alert System for non-food consumer products – Sistema di allerta rapido per i beni di consumo non alimentari) ha diffuso i dettagli di un potenziale problema alla Porsche 918 provocato da “un componente del gruppo di trasmissione nell'assale posteriore” non conforme alle caratteristiche previste sulla sicurezza. Secondo il bollettino le auto coinvolte, di cui non si conosce il numero e il mercato di destinazione, apparterrebbero al lotto di produzione dal 10 aprile 2014 al 18 giugno 2014, ma intanto è atteso l'annuncio ufficiale del richiamo che la Casa di Stoccarda sta predisponendo.

IL MESSAGGIO DEL RAPEX – “un componente del gruppo di trasmissione nell'assale posteriore può provenire da un lotto non conforme al capitolato. E' possibile un cambiamento nelle caratteristiche dei materiali e un conseguente deterioramento della resistenza alla fatica”. Un difetto di qualità in un organo di trasmissione che il Rapex esorta a non sottovalutare visto che “non si possono escludere condizioni di guida non sicure”. Per Giovanni D'Agata, presidente dello Sportello dei Diritti che ha diffuso i primi dettagli sulla vicenda, “è consigliabile prestare la massima attenzione e rivolgersi alle autofficine autorizzate o ai concessionari della Porsche nel caso in cui la propria autovettura corrisponda ai modelli in questione”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali