Questo sito contribuisce alla audience de

Pneumatici smart: il 34% degli europei vuole gli all season attivi

Gli pneumatici intelligenti sono secondi solo alla sicurezza di guida, lo rivela un sondaggio Nokian tra gli automobilisti europei

Pneumatici smart: il 34% degli europei vuole gli all season attivi
I costruttori di pneumatici sono soliti tastare il mercato e le opinioni dei consumatori per orientare la progettazione delle gomme in modo da assecondare esigenze e aspettative di tutti. Stavolta però Nokian ha realizzato un sondaggio più curioso per capire dagli automobilisti cosa si aspetterebbero dagli pneumatici intelligenti: quali funzioni dovrebbero avere le gomme smart in un prossimo futuro sempre più connesso e interattivo? Ecco cosa ne è venuto fuori.

IL BATTISTRADA SI ADATTA ALL'ASFALTO

Forse non tutti gli automobilisti sanno che se guardassimo con una lente d'ingrandimento molto grande e alla moviola gli pneumatici estivi o invernali più moderni, ci accorgeremmo che il battistrada reagisce alle sollecitazioni in modo da massimizzare il grip. Forma e dimensioni dei tasselli, intagli 3D e scanalature più ampie che emergono con l'usura sono alcuni dei trucchi che i costruttori di pneumatici hanno messo a punto negli ultimi anni per pneumatici capaci di ottimizzare l'aderenza al suolo durante la guida. Ma se gli pneumatici di serie avessero più sensori dei semplici TPMS, quali funzioni sarebbero più utili per gli automobilisti europei?

LE GOMME DEL FUTURO SECONDO GLI EUROPEI

Dalla ricerca commissionata tra dicembre 2018 e gennaio 2019 da Nokian Tyres su 4100 intervistati è emerso che la sicurezza resta una delle peculiarità imprescindibili di una gomma nuova, anche se poi dalle nostre interviste è emerso che i consumatori fanno molta confusione sulla manutenzione degli pneumatici. Ecco invece come immaginano le gomme del futuro gli automobilisti di 5 Paesi, tra cui anche l'Italia.
  • Più sicurezza per il 44% in media
    Germania 34%, Italia51%, Francia 30%, Repubblica Ceca50%, Polonia 56%
  • Sensori per adattarsi a condizioni differenti 34% in media
    Germania 30%, Italia 40%,Francia 35%,Repubblica Ceca 28%,Polonia 35%
  • Pneumatici più efficaci senza cambi stagionali 33% in media
    Germania 35%, Italia 30%, Francia 40%, Repubblica Ceca 28%, Polonia 34%
  • Più resistenti all'usura 25% in media
    Germania 27%, Italia 19%, Francia 21%, Repubblica Ceca 33%, Polonia 25%
  • Maggiore risparmio di carburante o batteria 23% in media
    Germania 28%, Italia 23%, Francia19%, Repubblica Ceca 24%, Polonia 21%
  • Resistenti alle forature e autoriparanti 22% in media
    Germania 19%, Italia 20%, Francia 17%, Repubblica Ceca 25%,Polonia 31%

AFFIDABILITA' AL BANCO DI PROVA

L'applicazione dei sensori intelligenti negli pneumatici cambierà certamente nei prossimi cinque anni, - sostiene Nokian - e gli pneumatici premium forniranno più soluzioni di assistenza al conducente. "Affinché ciò diventi una realtà, abbiamo bisogno di risolvere una serie di cose, - spiega  Teemu Soini responsabile per le nuove tecnologie di Nokian Tyres - ad esempio rendere i sensori duraturi e sicuri durante lo stress continuo a cui sono soggetti e rendere la tecnologia intelligente una parte naturale dell'imponente processo produttivo dello pneumatico". "I sensori all'interno dello pneumatico potrebbero misurare la profondità del battistrada e il grado di logoramento e avvisare il conducente quando sono necessari nuovi pneumatici o chiedergli di ruotarli tra anteriori e posteriori così da uniformarne l'usura e ottimizzare la loro longevità", ha concluso Soini.

Pubblicato in Pneumatici Auto il 12 Febbraio 2019 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri