Pneumatici invernali obbligatori? La posizione di Anas e Autostrade

Dopo le polemiche, inutili, sollevate da altre testate poco informate, ecco la replica di Anas e Autostrade alle nostre domande

7 dicembre 2012 - 18:25

Il nostro scoop di due giorni fa, ripreso da più parti senza citare la fonte…, ha creato un gran parlare su questo fantomatico obbligo “esclusivo” che riguarda l'uso degli pneumatici invernali. Molte testate, senza leggere con attenzione il provvedimento, hanno titolato più o meno così: “Addio catene da neve?”. Insomma gli automobilisti italiani sono stati “aizzati” contro un provvedimento che, se letto con attenzione, nulla aveva di così scandaloso. Come da nostra tradizione siamo sempre stati contro le “leggi truffa” o le imposizioni che comportanto una spesa inutile per i cittadini, tuttavia se analizziamo bene il nuovo comma, ci rendiamo conto che sarà rara (per non dire altro) la sua applicazione. Solo il collega Maurizio Caprino, nel suo Blog Strade Sicure, ha dato un'interpretazione prudente ed intelligente del provvedimento.

E' SOLO UNA FACOLTA' TEMPORANEA – Come spiegavamo bene già nella notizia (e lo abbiamo anche precisato nei commenti), l'obbligo non potrà essere permanente, ma sarà legato a previsioni meteo di una certa intensità. Inoltre, qualsiasi decisione resterà in mano all'ente gestore della strada. Quindi, al fine di conoscere il parere di chi le strade e le autostrade realmente le gestisce, abbiamo contattato l'ufficio stampa di Anas e Autostrade spa. Ecco le loro risposte.

IL PARERE DI ANAS – “Noi applichiamo al meglio quanto già previsto dal Codice della Strada emandando ordinanze stagionali che obbligano i cittadini a circolare con pneumatici invernali o catene a bordo. Su questa nuova facoltà ci riuniremo e valuteremo. Il nostro fine, tuttavia, è quello di non limitare, immotivatamente, la libertà di circolazione degli utenti delle nostre strade. In Sardegna, ad esempio, abbiamo anche parzialmente revocato la nostra ordinanza, rendendola operativa solo in caso di previsioni meteo avverse, quindi non vogliamo gravare sui cittadini con provvedimenti che impongano loro inutili costi o limitazioni della loro mobilità”.

E DI AUTOSTRADE SPA – “In riferimento all'emendamento del Decreto Sviluppo approvato dal Senato che, in caso di eventi nevosi rilevanti, trasferirebbe al Concessionario la facoltà di imporre l'uso esclusivo di pneumatici da neve, Autostrade per l'Italia precisa che non intenderebbe avvalersi di questa facoltà per non gravare ulteriormente sui portafogli degli automobilisti italiani. Non sono mai state, infatti, le autovetture (salvo qualche modello di grossa cilindrata a trazione posteriore) a creare problemi alla circolazione in caso di eventi nevosi eccezionali. In queste situazioni Autostrade per l'Italia continuerà, invece, ad avvalersi della facoltà di emanare – d'intesa con le Prefetture e con la Polizia stradale – temporanei provvedimenti restrittivi della circolazione dei mezzi pesanti”.

CASO CHIUSO IN ATTESA DI AISCAT – In attesa che AISCAT, l'Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori, ci invii il suo parere in merito alla vicenda, crediamo che il caso possa definirsi attualmente chiuso. Come si vede, ogni polemica sul provvedimento, sollevata gratuitamente da altre testate interessate più allo “scandalo” che alla corretta informazione, resta fine a se stessa. Riteniamo difficile che la posizione dell'AISCAT possa discostarsi molto da quella di ANAS e Autostrade spa. Ma staremo a vedere. Per il momento vi invitiamo a condividere questo articolo sui social network per aiutateci a fare corretta informazione sul tema.

Volete conoscere davvero tutto sugli pneumatici invernali e le catene da neve? Dalle norme del Codice della Strada, alle comparative sino alle domande più frequenti? Allora leggete questo interessante guida: Pneumatici invernali e catene da neve: la guida completa

Qui trovate le Ordinanze UFFICIALI catene neve o pneumatici invernali 2012 – 2013

2 commenti

Claudio
17:13, 11 dicembre 2012

Rimane sempre il fatto che chi abbia solo le catene possa essere impossibilitato alla circolazione con la propria auto. Poi se andiamo a vedere in fondo potremmo scoprire che gli ideatori del provvedimento hanno rapporti di parentela con Pirelli, Michelin o continental….Magari gli Italiani smetteranno di intasare ristoranti ed aerei per comprare gli pneumatici invernali……..

antonio
22:26, 11 dicembre 2012

potrebbero essere i sindaci,per rimpinguare le casse comunali,ad obbligare l'uso degli pneumatici da neve così magari per fare 10 km di strada attraversando tre comuni per noi automobilisti ci sarebbe il rischio di togliere e mettere le gomme da neve tre volte e quindi la gente si troverebbe a montare obbligatoriamente le gomme da neve anche se non servono,mi chiedo se la nostra pazienza di automobilisti tartassati non stia per finire…ormai siamo alla paranoia,ma che tengano le strade pulite e la finiscano col rompere i coxxxoni sempre ai soliti..!!

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?

Autolavaggi in zona: come trovarli online

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035