Questo sito contribuisce alla audience de

Pneumatici invernali: comparativa 2013 - 2014

Il TCS ha testato 32 pneumatici invernali nelle dimensioni 185/60 e 225/45: 27 promossi con buoni voti

Pneumatici invernali: comparativa 2013 - 2014
Il Touring Club Svizzero ha messo alla frusta 32 gomme invernali, alcune al debutto sul mercato, altre acquistabili su internet. Tra asciutto, bagnato, neve e ghiaccio i tecnici svizzeri hanno valutato anche l'efficienza delle gomme nel consumo di carburante e nell'usura.

TEST DI SICUREZZA ED EFFICIENZA

Come per la comparativa degli pneumatici invernali 2012 -2013 (e la comparativa pneumatici invernali 2011 - 2012), i criteri di esame più severi adottati dal TCS valutano il punteggio complessivo di ogni gomma in base ai singoli risultati ottenuti, cosicché, ad esempio, una prestazione ottima sul bagnato non serve a rimediare  una scarsa prestazione su asciutto.  Il comportamento su strada di 32 pneumatici di dimensioni 185/60 R15 T e 225/45 R17 H è stato rilevato con prove di guida pratica svolte su fondo asciutto, bagnato, innevato e ghiacciato. Inoltre, tutte le gomme sono state sottoposte a test sul rumore, sul consumo di carburante e sull'usura sulla base di quanto riportato dall'etichettatura energetica obbligatoria. Le prove sulla neve, in particolare, sono state esaminate sia su strada di montagna sia su un'apposita pista in pianura per valutare la tenuta di strada in curva (scivolamento laterale) con veicolo in movimento negli esercizi in pista. Il risultato finale ottenuto rappresenta la media tra le due prove. Dopo aver testato le gomme invernali di dimensioni 205/55 R16 più diffuse per il segmento C nella comparativa 2012 (vedi risultati allegati in alto), l'attenzione dei tecnici svizzeri si è concentrata quest'anno sulle prestazioni degli pneumatici 225/45 R17, che equipaggiano le auto con allestimenti sportiveggianti.

FIRESTONE IL PIU' EQUILIBRATO

Solo 7 gomme di dimensioni 185/60 R15 T adatte a una vettura di segmento B come Audi A1, Seat Ibiza, Renault Clio o VW Polo impegnate nelle prove, si sono distinte dalle altre per le prestazioni equilibrate in ogni ambito e sono state premiate con il voto "molto raccomandate". Continental ContiWinterContact TS850 si è distinto soprattutto sul fondo stradale bagnato, innevato e ghiacciato. Il nuovo Dunlop Winter Response 2 ha raggiunto voti eccellenti sul fondo stradale bagnato e innevato, e sul consumo di carburante. Il nuovo Firestone Winterhawk 3 ha mostrato buone prestazioni in tutte le prove. Michelin Alpin A4 ha conseguito il miglior risultato in fatto di usura, mentre il Nokian WR D3 dà il meglio sul fondo stradale asciutto. Sebbene il Goodyear UltraGrip 8 non abbia brillato in nessuna prova, si salva dal declassamento perché non ha mostrato lacune. Semperit Speed-Grip 2 e il Dunlop sono gli pneumatici di riferimento nelle prove per il più basso consumo di carburante.

MARANGONI FA CONSUMARE DI PIU'

Declassati ma con la rispettabile valutazione  "raccomandato" gli pneumatici 185/60  Vredestein Snowtrac 3 e Pirelli Winter 190 Snowcontrol Serie 3 per carenze sul bagnato, Barum Polaris 3 per mancanze su asciutto e bagnato e GT Radial Champiro WinterPro su fondo asciutto, bagnato e innevato. Stessa sorte per Hankook Winter icept RS W442, Falken Eurowinter HS 449 e Kleber Krisalp HP2 solo "raccomandati" per carenze nelle prove parziali (rispettivamente) bagnato e neve, usura, bagnato. Il Marangoni 4 Winter E+ è "non raccomandato" (come il Kormoran Snowpro b2) perché va bene sull'asciutto ma è pessimo sul bagnato e sulla neve. Inoltre ha fatto registrare il maggior consumo di carburante (+ 0,4l/100km) sulla VW Polo testata rispetto alla migliore prestazione dello pneumatico più efficiente.

UNIROYAL HA LA MEDIA MIGLIORE

4 pneumatici su 17 nelle dimensioni 225/45 R17 H che equipaggiano auto del segmento C sono state promosse con il massimo dei voti: il Continental ContiWinterContact TS850 sulla neve, il Bridgestone Blizzak LM32 S sul bagnato e il Michelin Alpin A4 per l'usura e il nuovo Uniroyal MS plus 77 più equilibrato di tutti. "Raccomandate", quindi comunque valide scelte, le gomme Goodyear UltraGrip 8 Performance e Nokian WR D3, entrambe con lievi lacune sull'aquaplaning e Fulda Kristall Control HP per carenze sull'asciutto e sul bagnato. Va male anche al Semperit Speed-Grip 2 e all'Esa-Tecar Supergrip 7 plus HP declassati per scarsa tenuta di strada in curva. L'Hankook Winter icept RS non ha convinto i tecnici svizzeri sul bagnato, come anche le gomme Toyo Snowprox S953 che hanno ridotte prestazioni anche su neve, ghiaccio e in durata (usura). Importanti punti hanno perso gli pneumatici Winter IWT-2 (su neve) e Sailun Ice Blazer WSL-2 (su neve e ghiaccio) da affibbiargli la menzione di "non raccomandato".

Pubblicato in Pneumatici Auto il 26 Settembre 2013 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri