Pneumatici auto: la gomma dalle radici di una pianta

Continental partecipa al GreenTec Awards 2014 con la ricerca che consente di produrre gomma naturale dal Dente di Leone

3 marzo 2014 - 7:00

Continental è tra i finalisti del GreenTec Awards 2014 con il progetto che consente di ottenere gomma naturale da utilizzare al posto di quella sintetica nella produzione di pneumatici.

LA TERRA SI DA' UNA MANO – Il progetto di eco-mobilità, che Continental sta conducendo con l'Istituto Fraunhofer di Biologia Molecolare ed Ecologia Applicata (IME) di Monaco, ha suscitato l'interesse della giuria da meritare un posto tra i primi 3 classificati nella categoria Automobility del GreenTec Awards 2014. Il premio andrà al concorrente con l'idea che riesce a coniugare meglio business e ambiente. Con Rubin Continental e l'IME hanno mostrato che è possibile produrre della gomma naturale partendo dalle radici del Dente di Leone, una pianta che abbonda in Europa. Il progetto “Rubin – gomma che può essere industrializzata e ottenuta dalle piante di Dente di Leone per la produzione di pneumatici”  ambisce al premio con una proiezione reale del progetto con un sito di produzione di massa già in costruzione.

UNA PIANTA  CHE CRESCE FACILMENTE – “Riteniamo che la produzione di gomma dalle radici della pianta anche chiamata taràssaco è molto meno legata alle condizioni climatiche e impiega meno tempo degli alberi che producono gomma naturale. Inoltre, questo sistema è così poco impegnativo in termini di requisiti dal punto di vista agricolo da spalancare le porte ad un nuovo potenziale disponibile, in maniera particolare in aree del continente europeo attualmente incolte”.  Ha spiegato Nikolai Setzer, responsabile della Divisione Pneumatici Continental che prosegue dicendo “Gran parte di questi terreni si trovano vicino ai nostri siti produttivi e questo può ridurre in maniera significativa l'impatto ambientale e i nostri costi legati alla logistica”. C'è da dire però che il Dente di Leone, che tutti ricordano anche come Soffione per la leggerezza dei suoi filamenti, è la risorsa naturale su cui anche Bridgestone sta concentrando le sue ricerche.

CONTINENTAL SFIDA IL WEB E IL TRUCK E-TRON – Ad oggi i ricercatori hanno dimostrato che si può ottenere gomma naturale di ottima qualità in un ambiente di laboratorio ma Continental fa sapere che è già in costruzione un impianto pilota in grado di produrre in scala grandi quantità di gomma dalle radici della pianta. “Pensiamo di poter produrre grandi quantità di gomma da Dente di Leone con qualità e performance che avranno almeno lo stesso livello di quelli realizzati dalla gomma tradizionale” spiega Andreas Topp, responsabile dello Sviluppo del Materiale e del Processo. Anche se per avere un riscontro diretto con la gomma che conosciamo bisogna aspettare i test su strada programmati nel corso del 2015. Intanto Continental e IMA devono giocarsi il GreenTec Awards 2014 della categoria con i due classificati nella top 3: una piattaforma web che ottimizza gli spostamenti di persone e merci contro un truck totalmente elettrico, con 2 motori da 150 kW in grado di percorrere circa 300 chilometri. Tanti progetti interessanti per un futuro green per un solo premio, che sarà assegnato il prossimo 4 maggio a Monaco quando si conosceranno i vincitori delle 14 categorie in corsa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incentivi auto Lombardia 2021

Incentivi auto Lombardia 2021: fino a 8.000 euro con rottamazione

ASPI nuove colonnine di ricarica

ASPI: 400 nuove colonnine di ricarica da febbraio 2021

Tempi di guida e riposo degli autisti

Tempi di guida e riposo degli autisti di autobus extraurbani