Peugeot 508, a Parigi si rifà il trucco

Al Salone di Parigi debutta la nuova Peugeot 508, che arriverà in Italia nelle versioni station wagon e RXH

24 settembre 2014 - 9:00

La Peugeot 508 debutta a Parigi profondamente rinnovata, nello stile, nei contenuti tecnologici e nelle motorizzazioni. Del resto quale occasione migliore del Salone 'casalingo' per sfoggiare il nuovo design del Leone, derivato da quello del prototipo Exalt, che progressivamente sarà adottato da tutta la gamma e che in questa applicazione prevede un frontale imponente, con il cofano quasi completamente piatto. Con la 508 normale si aggiorna a che la RXH Hybrid4, praticamente un modello a sé stante, una station wagon diesel-ibrida in grado di disimpegnarsi nell'off-road leggero. Prodotta sia in Francia che in Cina, la 508 è già stata venduta in oltre 370.000 unità, con il mercato cinese che rappresenta più del 36% delle vendite globali. In Italia la commercializzazione inizierà dal 25 settembre e riguarderà le versioni station wagon e RXH, mentre la berlina è riservata solo alla Cina.

INFOTAINMENT – All'interno spicca il nuovo sistema di infotainment, basato su un display touch da 7 pollici (di serie su tutte le versioni) che raggruppa tutte le vari funzioni dell'auto e ha i tasti di scelta rapida riportati 'fisicamente' nella parte centrale della plancia. In questo modo il numero totale dei comandi è stato ridotto, a tutto vantaggio dell'usabilità e della concentrazione alla guida. Inoltre, è stato possibile ricavare nel tunnel centrale un grande vano portaoggetti chiuso. Interessante anche il Keyless System che permette di accedere al veicolo e di utilizzarlo lasciando la chiave in tasca.

ASSISTENZA ALLA GUIDA – La Peugeot 508, con questa nuova versione, guadagna anche nuovi sistemi di assistenza alla guida. A dotazioni come la gestione automatica degli abbaglianti e i sensori di pressione si aggiungono il sistema di monitoraggio dell'angolo cieco e la retrocamera, mentre i passeggeri vengono coccolati dal climatizzatore automatico quadri-zona e dall'impianto Hi-Fi della JBL. Ovviamente, poi, ci sono anche i servizi Peugeot Connect Apps, che sono utilizzabili attraverso una chiavetta 3G che si inserisce nella plancia.

MOTORIZZAZIONI – Novità sostanziose si trovano anche sotto il cofano, dove la Peugeot 508 può avere diverse motorizzazioni. Si parte con il benzina a iniezione diretta 1.6 THP da 165 CV, già omologato Euro 6, dotato di Start/Stop (135 g/km di CO2) e disponibile sia con la trasmissione manuale a 6 marce che con quella automatica EAT6. La stessa disponibilità di cambi c'è sulla nuova unità diesel 1.6 e-HDi da 115 CV, che ha emissioni di CO2 105 g/km. Poi si passa al 2.0 HDi, vero cavallo di battaglia della 508 e declinato in quattro livelli di potenza: 140, 150, 163 e 180 CV, tutte con emissioni comprese tra i 110 e 120 g/km di CO2. Una storia a sé, invece, la scrive la versione RXH, che al 2.0 HDi da 163 CV aggiunge la potenza del modulo elettrico da 37 CV, per una potenza totale di 200 CV, consumi medi omologati di 4 L/100 km e 104 g/km di CO2.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto per neopatentati poco sicure: genitori diffidenti sugli ADAS

Come trainare una macchina

Come trainare una macchina: regole e sanzioni

Sale sulle strade: arriva l’antighiaccio ricavato dai cetrioli