Pescara – Multati i ciclisti sulla riviera nord Sul lungomare sud da sabato scatta il limite dei 30 chilometri orari per le auto

Percorrevano il marciapiede e sono incappati nei controlli dei vigili urbani che hanno inflitto numerose sanzioni

10 agosto 2010 - 11:12

Mentre l'assessore alla Mobilità Berardino Fiorilli annunciava tolleranza zero agli automobilisti spericolati della riviera sud, sul lungomare nord fioccavano le multe ai…ciclisti tranquillamente a passeggio sul marciapiede. Licenza proibita dal Codice della strada, specie dove al fianco del marciapiede corre una pista ciclabile. Ed è il caso del tratto fra la Nave di Cascella e la Rotonda Paolucci.

Nei pressi dello stabilimento dei Carabinieri, proprio vicino alla Rotonda Paolucci, i vigili urbani (anch'essi in bici) hanno fermato e sanzionato molti ciclisti con multe dai 23 ai 38 euro. Superfluo sottolineare l'ira dei malcapitati, benché i vigili gli abbiano ricordato l'esistenza di una regola che in pochi rispettano. Alcuni dei ciclisti multati hanno protestato vibratamente con la Municipale e nel pomeriggio, sarà un caso, in molti hanno continuato a percorrere il marciapiede in bicicletta senza incappare in “spiacevoli” incontri con le divise bianche e blu dei vigili. Sulla riviera sud, intanto, si profilano tempi duri per gli automobilisti che avevano scambiato il rettilineo dal porto all'altezza di via Vespucci in una pista da formula 1: troppi i rischi corsi dai pedoni e allora il Comune introdurrà da sabato prossimo norme più severe con il limte dei 30 all'ora.

«In quella zona – spiega Fiorilli – abbiamo individuato 40 nuovi posti auto a spina di pesce, 14 in più per moto e scooter e soprattutto l'istituzione della velocità massima di 30 chilometri orari. In tal modo potremo tutelare i sette attraversamenti pedonali, così come hanno chiesto a più riprese cittadini e turisti, per i quali attraversare la strada è diventata un'avventura, e per gi stessi alneatori che nelle ore notturne rischiano grosso, dovendo andare a gettare i rifiuti nei cassonetti. Poi abbiamo istituito il restringimento della carreggiata: oggi esistono due corsie di marcia in direzione sud-nord e una corsia in direzione nord-sud; d'ora in poi ci sarà un'unica corsia sud-nord e una sola nord-sud. In questo modo – ha concluso l'assessore – possiamo modificare l'assetto dei parcheggi, eliminando gli stalli longitudinali e istituendo quelli a spina, che passeranno dagli attuali 65 posti auto a 105, mentre i parcheggi per moto e scooter passeranno dagli attuali 20 a 34»

fonte – iltempo.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP