Per la benzina si fa a pugni

Sconto sulla benzina: una discussione fra un gestore e il rappresentante di una Compagnia petrolifera degenera in rissa

25 maggio 2012 - 6:00

La benzina vale oro? Allora c'è anche chi è disposto a fare a botte, proprio come successo poche ore fa in Liguria.

A CACCIA DI SCONTI – I fatti. Il gestore di un distributore dell'Autostrada A7, tra Serravalle e Genova, ha cercato, per settimane, di ottenere sconti dal proprio fornitore: un ribasso da applicare alle ditte di autotrasporto che possono garantire l'acquisto di ingenti quantitativi di gasolio (è quanto succede un po' ovunque in Italia, con una contrattazione continua tra le Compagnie petrolifere e i benzinai, giocata sul filo dei centesimi di euro).?? Ieri mattina, giunge all'area di servizio un rappresentante della Società petrolifera che lì ha un suo presidio. Si riparla di sconti, dalla discussione si passa rapidamente a un acceso diverbio, e infine la scazzottata.  Sul posto, a placare gli animi, interviene la Polizia stradale di Genova Sampierdarena.

COLTELLO IN MANO? – Secondo alcuni testimoni, però, c'è qualcosa di più di una scazzottata (che è comunque un fatto grave): pare che il benzinaio avesse in mano un grosso coltello. Così, il magistrato competente incarica la Polstrada di perquisire la casa del gestore: sorpresa, qui viene rinvenuto un fucile di precisione, una pistola di altri tempi e una lunga serie di coltelli. Sul gestore, ora pendono denunce per minacce aggravate e per porto abusivo di arma in luogo aperto al pubblico. Saranno ovviamente i giudici a fare chiarezza sull'episodio, per capire come si siano realmente svolte le cose.

PAESE STRESSATO – Quanto appena accaduto in quella stazione di servizio ha un chiaro significato: il Paese, già provato da una crisi fortissima (i suicidi per mancanza di lavoro si moltiplicano), non aveva bisogno di accise sul carburante così pesanti. Tasse che pesano sull'inflazione e sul portafogli degli italiani, risultando mazzate decisive per il mercato auto, e per i benzinai stessi, visto il calo dei consumi. Tanto da far proclamare all'ACI lo sciopero della benzina per il 6 giugno, come vi abbiamo anticipato qui.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove, prezzi sino a +24% rispetto al listino negli USA

Trasporto auto elettriche: servono navi speciali “antincendio”

Auto nuove: i sistemi di sicurezza fondamentali per Global NCAP